Last Updated on

Crocker Monti Sabah Borneo

la vista dalla cima delle Crocker, vale lo sforzo

La parte più difficile del nostro viaggio in bicicletta nel Borneo, sulle montagne Crocker. Giungla incontaminata e pendii verticali in

Sabah, Malesia.

Questo articolo fa parte della nostra serie “DIY Avventure in Borneo“. Abbiamo attraversato la parte settentrionale dell’isola da Kota Kinabalu in Sabah (Malesia) a Pontianak in Kalimantan (Indonesia), attraversando il Brunei e lo stato malese del Sarawak, in una combinazione di tour in bicicletta (principalmente), barche e treno (molto breve). Gli stereotipi della natura selvaggia che la maggior parte della gente ha riguardo Borneo si schianterà sul mare delle piantagioni di palme da olio, ma la terza isola più grande del mondo merita ancora una visita. L’avventura può ancora essere vissuta e le persone qui sono tra le più incredibili che abbiamo mai incontrato.

Questa è la descrizione dettagliata della prima parte del nostro itinerario. I collegamenti alle altre parti del percorso sono in fondo a questa pagina, insieme a una mappa del percorso con profilo altimetrico e ad una street level photo map of the journey.

Qui invece qualche consiglio per viaggiare on a budget in Borneo (in bicicletta e non)

Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running. (as an Amazon affiliate I earn from qualifying purcheses)
Kota Kinabalu Sabah

Kota Kinabalu, la capitale dello stato del Sabah

Kota Kinabalu

Abbiamo iniziato il nostro tour in bicicletta del Borneo a Kota Kinabalu, la capitale dello stato di Sabah, nel nord-est dell’isola. Kota Kinabalu non è una grande città, c’è una spiaggia, ma un fiume fognario la taglia a metà, non fatevi il bagno. La bella spiaggia si trova all’interno del campus universitario, una bellissima e grande area verde con una vera foresta pluviale e una spiaggia di sabbia bianca. Vi chiederanno i documenti al gate ma la sicurezza difficilmente creerà problemi. Altre cose che vale la pena visitare sono la Moschea della città e il cosiddetto mercato filippino.

Dalle colline intorno alla città è possibile avere una buona vista del Monte Kinabalu, la montagna più alta del Sud-Est asiatico (4095 metri). Purtroppo arrampicarsi è incredibilmente costoso (non meno di 100 USD a persona), controllate le tariffe, i prezzi e le tariffe su internet. Il nostro amico John dice che è possibile aggirare il checkpoint e scalarlo gratuitamente, ma avrete bisogno dell’aiuto di un locale e, ovviamente, è illegale.

Di fronte a KK ci sono alcune isole, Palau Gaya è la più grande, apparentemente bella ma con una reputazione dubbia.

Stanforth Bikes Best for Touring

Cycloscope are proud users of the best touring bikes in the world

cicloturismo Crocker Mountain Kinabalu

quasi al passo, la stanchezza reclama il suo tributo

la pedalata

da Kota Kinabalu a Tenom: la catena montuosa Crocker – 171km

Abbiamo deciso invece di tentare la salita attraverso il Crocker Range. Molti locali ci hanno detto che eravamo pazzi a farlo e, beh, è ​​stato molto difficile!

Appena fuori Kota Kinabalu la strada (strada 500) entra improvvisamente in una bella campagna, seguendo un piccolo ruscello dove possiamo fare il bagno, ci sono 40 gradi, come sempre nel Borneo.

Circa 12 km fuori città la strada inizia a salire leggermente, diventando più ripida al km20 e molto ripida al km25. Non ci sono quasi posti dove accamparsi, piantiamo la nostra tenda dopo altri 5 km, tra alcune piante di dragon fruit lungo la strada, facendo attenzione a non toccare le spine. Neanche posti dove mangiare o negozi in questa zona.

Il prossimo tratto è l’inferno, una salita costante di 20 km con una pendenza media del 14%, ma è anche il luogo in cui il paesaggio diventa davvero interessante, colline coperte di giungla tutt’intorno. Qui troverete l’unico ristorante su questo lato della montagna, se lo mancate morirete di fame fino alla cima.

Raggiungere il punto più alto a 1.800 msl è certamente un risultato, ma non sarete ricompensati con nessun cartello che indica il passaggio. Non lasciatevi ingannare dalla prima discesa, è lunga solo poche centinaia di metri, c’è ancora un tratto morbido in salita di 2 km. Poi inizia la vera discesa. Può essere abbastanza freddo qui, specialmente quando piove, noi ci siamo presi un bel raffreddore.

cicloturismo Sabah Borneo Malese Crocker

cicloturismo in Sabah, Borneo Malese. Queste le facce che avrete quando raggiungerete la cima delle montagne Crocker

Qualche chilometro dopo la discesa, c’è un hotel (ricordo circa 30 dollari a notte), un piccolo negozio e un ristorante, un po’ più lontano è il centro della Rafflesia, che era chiuso (in seguito siamo riusciti a vedere una rafflesia al Parco Nazionale di Gunung Gading in Sarawak).

Sette km più in alto c’è anche un giardino botanico, in costruzione quando eravamo qui (gennaio 2016), il cancello era comunque aperto, così ci siamo intrufolati e abbiamo sistemato la nostra tenda in un gazebo riparato, la pioggia é scesa tutto il pomeriggio e la notte.
Ancora altri 13 km di ripida discesa per raggiungere la città di Tambunan, dove c’è un supermercato. Abbiamo attraversato le Crocker!

da Tambunan a Tenom

I prossimi 20 km sono facili, con poco da vedere tranne il bellissimo cielo del Borneo, che non delude mai. Poi va su e giù per 36 km fino a Keningau, una città abbastanza grande con tutto il necessario. Questo tratto offre qualche possibilità di campeggio gratuito, abbiamo optato per un ponte per essere riparati dalle piogge notturne. Tuttavia, il rumore delle auto sopra di noi era terribile.

Passata Keningau ci sono 10 km di salita che non sono così difficili, ma le gambe doloranti e la febbre imminente ce lo hanno fatto sembrare un incubo. Sulla cima di questa collina ci sono bancarelle per comprare frutta fresca.
La discesa non è così rilassante, ancora un po’ di su e giù per dieci km, prima degli ultimi 20 piatti chilometri per Tenom.

pedalare Tenom cicloturismo Sabah

pedalando verso Tenom, ancora qualche salita da affrontare

Tenom

Tenom non è bella ma è un posto interessante da visitare. Famosa per la frutta e soprattutto per il caffè, il meglio che si può fare qui è visitare le fattorie (Sabah Agricultural Park) e le fabbriche di caffè.
Dei 55.000 abitanti, il 60% è di etnia Murut, nel centro c’è una statua di Ontoros Antonom (1885–1915), che nel 1915 guidò i Murut contro i coloni britannici nel villaggio Rundum. Abbiamo visitato la Yit Foh coffee factory, assaggiato buonissimo caffè gratuitamente e visto come si tostano i chicchi nel modo tradizionale: in cilindri di ferro girati a mano su fuochi a legna.
Da Tenom è possibile prendere la centenaria North Borneo Railway fino Beaufort (o a Kota Kinabalu). Questo non è solo un treno ma una vera esperienza, gli abbiamo dedicato un articolo a parte.
Tenom Caffè

Coffee Yit Foh factory a Tenom, mentre preparano un buonissimo caffè!

La mappa: da Kota Kinabalu a Tenom

street view level pictures

un mappa fotografica realizzata con il nostro
Automatic Road Sampler

Leggilo più tardi! Salvalo su Pinterest (scorri il mouse sull’immagine)

cycling crocker range

Seguiteci

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.