Last Updated on

cycling thailand

Tailandia in Bici: dalle facili vacanze in bici agli itinerari cicloturistici. Cosa mettere in valigia, dove dormire, i periodi migliori per andare in bici in Thailandia

La Thailandia è ancora la destinazione più turistica nel sud-est asiatico, e questo vale anche per il cicloturismo. Ogni anno centinaia di cicloturisti, esperti e principianti, intraprendono viaggi in bicicletta in Thailandia, sia brevi sia spedizioni a livello nazionale.

Le spiagge meridionali, le isole paradisiache, le montagne settentrionali e le vivaci città formano una fantastica combinazione di scenari che potrebbero rendere il ciclismo in Thailandia un’esperienza molto diversificata.

Il cibo tailandese di fama mondiale è un componente aggiuntivo perfetto per il ciclista affamato: economico, gustoso, salutare e ampiamente disponibile.

Motel economici, graziosi lodge, resort alla moda e la possibilità di soggiornare (spesso gratuitamente) nei templi buddisti rendono la sistemazione in Thailandia un piacere più che una necessità.

Le strade ben asfaltate con larghe corsie laterali e le utili stazioni di polizia con strutture dedicate ai ciclisti ti aiuteranno a sentirti sempre al sicuro. Inoltre, andare in bicicletta è un’ottima idea se desideri viaggiare in Tailandia responsabilmente.

Contents hide
Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product within a certain time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running. (as an Amazon affiliate I earn from qualifying purchases)
cicloturismo in Tailandia

In bicicletta per le strade della Thailandia

La rete stradale della Thailandia è la più sviluppata nel sud est asiatico. Buone autostrade asfaltate con ampie corsie laterali e numerose strade secondarie sia asfaltate che ghiaiose, soprattutto nel nord montuoso.

Nel sud, le alternative sono meno frequenti e il traffico è un po’ più pesante. Avrai comunque a disposizione le isole e diverse sezioni costiere pianeggianti e panoramiche.

Tailandia in bici

Cultura della bicicletta in Tailandia

Come tutti i paesi del sud-est asiatico, la bicicletta è stata il principale mezzo di trasporto per un bel po’ di tempo in Tailandia, che è stata purtroppo sostituita da motociclette negli ultimi decenni.

Tuttavia, molte persone usano la bicicletta, e il ciclismo come sport e/o mezzo di viaggio è in aumento in Tailandia. Ci sono diversi club di ciclismo nel paese e ciclisti thailandesi che viaggiano in giro per il mondo.

Le gare di ciclismo stanno diventando sempre più popolari in Tailandia, comprese le gare di resistenza di più giorni. Anche i Critical Mass events sono molto frequenti rispetto al passato.

tailandia in bici

Negozi di cicloturismo in Tailandia

La Tailandia ha negozi di biciclette decenti nella maggior parte delle sue città, i componenti Shimano comuni sono facili da ottenere, mentre SRAM potrebbe essere più difficile da trovare, tranne a Bangkok.

Ci sono alcuni negozi di biciclette molto buoni a Bangkok, che dispone anche di alcuni shop di equipaggiamento da turismo, tra cui pneumatici Schwalbe. Si chiamano BoVelo, CRAZY Touring, Rit Touring e BokBok.

Tailandia in bici

Equipaggiamento per Cicloturismo

Pro Tip! Non hai bisogno di una bici costosa per pedalare qui. Puoi facilmente guidare su una bici risistemata che puoi ottenere gratuitamente (o quasi gratuitamente) – scopri come qui!

Abbigliamento da Cicloturismo

Pro Tip! Usa pantaloncini da corsa comuni per coprire i tuoi pantaloncini da ciclismo nei paesi conservatori!

Accessori

 


 

Dovresti portare attrezzatura da campeggio quando viaggi in bici in Thailandia?

Se stai pianificando un viaggio in bicicletta solo all’interno della Tailandia, ti consigliamo di non trasportare attrezzatura da campeggio, a parte forse un ultraleggero sleeping-pad.

 
Come vedrai di seguito, la Tailandia non è davvero il regno del campeggio libero, la sistemazione economica e il calore travolgente ti aiuteranno a rinunciare alla tentazione.

Una vacanza in bicicletta in Tailandia può essere conveniente e rilassante anche senza attrezzatura da campeggio, se vuoi ancora portarla con te, controlla la nostra Guida all’Attrezzatura Essenziale per il Cicloturismo.

Tailandia in bici

 

Alloggi per ciclisti in Tailandia

Motels

L’intero regno della Tailandia è costellato di motel economici, per lo più molto decenti, che si possono trovare ovunque lungo le strade principali.

La maggior parte di questi sono edifici a un piano con stanze semplici e grandi porticani dove parcheggiare la macchina. In pratica puoi guidare la bici nella stanza. Le camere sono generalmente grandi, con ampi letti duri e costano in media 8/15 USD a notte.
 
Alcuni di questi sono in realtà motel dell’amore, da cui le tende che chiudono i portici (per nascondere la macchina e quindi l’identità dei clienti).
 
Si chiamano “man ruta” – “passare il sipario” Anche se abbiamo usato molto questo tipo di motel, non abbiamo mai visto accadere nulla di strano e ci siamo sempre sentiti a nostro agio.
 
Ricorda che i motel non hanno mai strutture di ristorazione, il meglio che puoi ottenere è una bibita (e di solito i preservativi), generalmente puoi usare il tuo fornello per cucinare sotto il portico, ma meglio chiedere sempre l’autorizzazione dal gestore.

 


 

Beach Resorts

Per molti anni la Thailandia è stata il paese di villeggiatura più popolare nel sud-est asiatico, anche a causa dei disordini politici che i paesi vicini hanno subito per decenni.

 
Negli ultimi 40/50 anni, la Thailandia ha sviluppato infrastrutture turistiche piuttosto impressionanti, che negli ultimi anni – a causa della concorrenza di vicini come la Cambogia e il Vietnam, insieme a un cambiamento nel settore del turismo – sono diventate eccessive, con il risultato di molti resort abbandonati, soprattutto nel sud del paese.
 
Alcuni di questi resort in stile antico ricevono principalmente turismo locale e sono quindi spesso abbastanza economici o comunque con un ottimo rapporto qualità-prezzo.
 
Solo andando in bicicletta in alcune zone costiere vedrai molti posti con graziosi cottage su spiagge di sabbia bianca per lo più deserte, sono davvero ottimi posti per un ciclista in economia!
 
Naturalmente, se vuoi qualcosa di più esclusivo, ci sono molte opzioni di lusso disponibili, anche nelle aree meno turistiche. Tova qui i migliori resort sulla spiaggia della Tailandia del Sud.

 

tailandia in bici
Immagine da Sabrina C di Pixabay

Hostels e Backpacking vibe in Tailandia

La Tailandia è stata una delle principali destinazioni per lo zaino in spalla dagli anni ’70, i backpacker sono ancora ovunque, di solito armati di autentico interesse per il paese e lo spirito di avventura, ma a volte con un desiderio ancora più forte di essere sprecati con alcol e droghe.

 
Come ciclista, raramente mi piacevano gli ostelli per viaggiatori zaino in spalla. Spesso è problematico prendersi cura dei propri effetti personali e trovare un posto per la propria bici.
 
Quei posti però possono offrire una piacevole esperienza sociale di tanto in tanto, specialmente a coloro che pedalano attraverso la Tailandia da soli.
 
I letti in dormitorio in ostello costano 7/12 USD, proprio come una camera privata di un motel, ma se stai cercando compagnia … controlla qui i migliori ostelli della Tailandia del Sud.

 

dove dormire Tailandia

 

Uno dei templi in cui abbiamo dormito

Accampandosi e rimanendo nei templi buddisti in Tailandia

I campeggi sono praticamente inesistenti in Tailandia, esclusi i parchi nazionali (dove i campeggi sono spesso stipati e troppo cari).

 
Se ti manca la vita del campeggio, le tue uniche opzioni sono il campeggio selvaggio e soggiornare nei templi buddisti tailandesi.
 
Bene, il campeggio selvaggio non è davvero un’opzione poiché, sebbene le regole sul campeggio libero in Tailandia siano misteriose – se non illegale certamente non è molto tollerato né molto sicuro in Thailandia.
 
Potresti andare a letto una notte in una spiaggia solitaria o in una piantagione di cocco, ma ti consigliamo vivamente di non farlo.
 
Se non hai un budget per l’alloggio, l’opzione migliore è sempre quella di chiedere a qualcuno un posto: piattaforme di pescatori, distributori di benzina, giardini di persone, sono tutte opzioni praticabili, ma la migliore è senza dubbio il tempio buddista.

police station bike stop thailand

Couchsurfing, Warmshowers e Ospitalità della Polizia in Tailandia

Sfortunatamente, Couchsurfing è diventato più simile a un sito di incontri in Thailandia, le possibilità di ottenere una risposta sono scarse ma potrebbe comunque valere la pena provare, soprattutto nelle aree meno turistiche dove gli host ricevono meno richieste.

 
Dai un’occhiata a queste alternative a Couchsurfing. La comunità di Warmshowers invece è in crescita e abbastanza diffusa. Come già accennato, il tour in bicicletta in Thailandia sta diventando una cosa di tendenza, quindi puoi scommettere che ci saranno sempre più host Warmshower nel prossimo futuro.
 
Troverai sia residenti sia stranieri, molti degli espatriati sono insegnanti di Inglese in Tailandia, la maggior parte per solo un anno o due, quindi alcuni dei loro profili potrebbero essere obsoleti. Una sorpresa molto bella, davvero unica per la Thailandia, sono le stazioni di polizia stradale che offrono camere gratuite per i cicloturisti.
 
Alcune stazioni di polizia hanno infatti un cartello che rappresenta una bicicletta, fermarsi qui significa che avrai strumenti di base, un pasto gratuito e una semplice stanza per la notte, direttamente dagli agenti di polizia. Questo è assolutamente fantastico e un grande segnale di come la Thailandia si preoccupa e si interessa ai cicloturisti.

cibo in tailandia

 

Pad Thai, il piatto più comune in Tailandia – fantastico dopo una giornata in sella

Cibo in Thailandia – dove mangiare in Thailandia

La Tailandia ha molti piccoli ristoranti dove gustare cibo tailandese più autentico, quei ristoranti sono abbastanza economici a circa 2 $ per un pad thai e 3/4 $ per un curry.

I ristoranti potrebbero essere molto lenti nel servirti (anche un’ora), quindi pensaci due volte se ti fermi a pranzo se hai ancora molta strada da fare. I ristoranti fuori dal centro turistico principale chiudono piuttosto presto, dalle 17 alle 18 circa.

Il migliore amico del cicloturista in bicicletta in Thailandia è il minimarket, 7Eleven, FamilyMart e altre catene locali. Anche se non è certamente il più salutare, è economico e veloce da ottenere e consumare. Hanno microonde e acqua calda per i noodles, alcuni minimarket hanno anche servizi igienici e acqua del rubinetto potabile.

La Tailandia ha anche buoni supermercati in stile occidentale nelle principali città, spesso ben forniti con le basi alimentari internazionali.

Come in tutti i paesi del sud-est asiatico, la vera sorpresa per chi pedala in Thailandia è la frutta tropicale fresca.

Manghi, banane, anguria, dragonfruit, mangostano, rambutan, cocco e molti altri tipi di frutta sono facili da trovare, spesso venduti lungo la strada da venditori ambulanti e piccole bancarelle. I frullati sono ottimi per una sosta durante una calda giornata.

 

tailandia in bici

Pedalare la Tailandia del Sud

Il sud della Thailandia è prevalentemente pianeggiante, una stretta striscia di terra coperta da piantagioni di gomma. Non ci sono molte strade alternative disponibili, oltre ad alcune brevi deviazioni verso la costa.

 
C’è un’autostrada principale, la 41, che attraversa il sud della Thailandia dal confine malese a Bangkok. La deviazione verso la costa occidentale (Krabi, Phuket) si trova sull’autostrada 4.
 
Entrambe queste strade possono essere percorse facilmente e in sicurezza, sebbene non siano certamente le più piacevoli al mondo.
 
Sono per lo più a due corsie separate da un parapetto e fiancheggiate da una corsia laterale molto ampia, abbastanza larghe da poter pedalare in sicurezza anche se le auto vicine passeranno veloci.
 
Quelle due corsie si trasformano raramente in quattro, una vera autostrada, ma ti sarà comunque permesso di pedalare e la corsia laterale non cambia.
 
La regione sud-occidentale da Songkhla a Surat Thani ha un percorso costiero più bello, il 408, che è ciò che abbiamo effettivamente pedalato. Belle spiagge occasionali, tranquilli templi buddisti e un impatto turistico relativamente basso.
 
Da Surat Thani, puoi prendere i traghetti per due delle più famose isole tailandesi, Koh Phangan e Koh Samui.

bikepacking itinerary thailand

I posti migliori da visitare quando si pedala lungo la costa meridionale della Thailandia

Elencheremo i posti migliori da visitare durante il tour ciclistico della Thailandia meridionale dal più meridionale (vicino al confine con la Malesia) fino al confine cambogiano di Koh Khong – seguendo il percorso di bikepacking che abbiamo pedalato noi stessi.

Mentre la costa occidentale è probabilmente più interessante, a causa delle molte isole, la sua forma robusta rende difficile pedalare. Tanti fiumi e pochissimi ponti significano grandi deviazioni dalla costa.

La costa orientale invece è piuttosto diritta, e anche se potrebbe non essere il posto più emozionante per andare in bicicletta nel mondo, ha ancora molti luoghi interessanti e ha il vantaggio di non essere molto turistica.


Mappa delle attrazioni della Thailandia meridionale

Parco Nazionale Thale Ban 

Piccolo ma lussureggiante parco nazionale vicino al confine con la Malesia. C’è un lago e diverse grotte da esplorare. Biglietto d’ingresso a 20 USD.

thailand off the beaten path itinerary

Yala (Wat Khuhaphimuk / Wat Na Tham)

Wat Khuhaphimuk è uno dei siti più importanti e venerati nel sud della Thailandia. È un tempio-grotta che contiene un antico Buddha sdraiato, lungo quasi 30 metri, si ritiene che il sito sia stato istituito nell’anno 757.

La stessa città di Yala è piacevole per passare una notte. Ha un mercato, un ambiente pulito e un ottimo ristorante di pesce.

La regione di Yala e l’estremo sud-est del paese sono abitate da una maggioranza musulmana, c’è un movimento separatista molto attivo e ci sono state rivolte e attacchi terroristici a volte repressi nel sangue.

Questa regione ha una cultura unica e ottimo cibo, ma controlla le informazioni aggiornate sul sito della Farnesina per sapere se sta succedendo qualcosa.

bikepacking southern thailand

 

Area costiera di Songkhla

bike holiday in thailand

Phattalung

Una deviazione dalla costa, Phttalung è piena di ottimo cibo e gente rilassata, la capitale della provincia si estende tra suggestivi massicci calcarei dove i monaci della foresta vanno a meditare.

Il resto della provincia rivela uno dei migliori luoghi di osservazione degli uccelli della Thailandia insieme a montagne, cascate e un antico palazzo situato vicino al vasto lago Songkhla.

cycling holiday thailand

Nakhon Si Thammarat

Miglia di spiagge costiere, diverse cascate, una splendida catena montuosa, questa è una delle province più belle dove pedalare nel sud della Thailandia.

Siti interessanti nelle vicinanze sono il Suchart Subsin’s House of Shadow Puppetry, Khao Luang National Park, Baan Khiri Wong, e Wat Phra Mahathat

Cycling Koh Samui

 

Koh Samui

Koh Samui

Koh Samui è una delle isole turistiche più famose della Thailandia. È piuttosto grande e montuosa con molte spiagge meravigliose. Sicuramente un ottimo posto per escursioni in bicicletta.

cycling koh Phangan

 

Koh Phangan

Koh Phangan

Koh Phangan è considerata l’isola delle feste della Thailandia, le sue feste della luna piena portano persone da tutto il mondo in questa piccola isola.

Ma c’è molto altro da fare su questa bellissima e verdeggiante isola, dagli yoga retreats alle escursioni panoramiche e, naturalmente, alle splendide spiagge di sabbia bianca.

Mu Ko Chumphon National Park

 

Parco Nazionale di Mu Ko Chumphon

Parco Nazionale di Mu Ko

Un Parco Nazionale costituito da un gruppo di isole nel Golfo della Tailandia. Ci sono quasi 40 isole con lunghe spiagge, sabbia bianca e acqua cristallina.

Ci sono anche molte barriere coralline colorate che sono attraenti per nuotare, fare snorkeling e immersioni subacquee. Due delle isole sono habitat per i piccoli, i nidi degli uccelli vengono utilizzati nella zuppa di nido di uccelli.

Hat Wanakon National Park

 

Hat Wanakon National Park

Parco Nazionale di Hat Wanakon

Un parco marino fuori dai sentieri battuti, situato su una sottile pianura costiera che si estende dalle montagne del Tennessarim al Golfo.

I depositi sono di origine quaternaria e sono costituiti da strati di materiale disposti in letti orizzontali che sono prevalentemente quarzo e arenaria.

Questi depositi possono essere visti chiaramente formando le scogliere che circondano la baia di Makha.

Hat Wanakon National Park

 

Parco Nazionale di Hat Wanakon

Parco Nazionale di Khao Sam Roi Yot 

Khao Sam Roi Yot (“montagna di 300 picchi”) è benedetto con una varietà di ecosistemi, che combinano montagne calcaree, paludi d’acqua dolce, spiagge costiere, insediamenti di pesca di gamberi, grotte, isole al largo e paludi di mangrovie.

Ospita oltre 316 specie di uccelli e oltre 50 specie di mammiferi. Non molti altri posti in Thailandia offrono spiagge, grotte, animali selvatici e paesaggi montani in un unico posto.

Thao Ko Sa Forest Park

 

Un tempio vicino al Thao Ko Sa Forest Park

Thao Ko Sa Forest Park

Thao Kosa Forest Park è una piccola area di formazione rocciosa conosciuta come Khao Kalok o Skull Mountain alla fine della spiaggia di Naresuan.

La formazione rocciosa ha preso il nome perché se vista dal mare è vista come un grande teschio. Nella formazione ci sono molte piccole grotte.

Phetchaburi Salt Farms

 

Pedalare in Thailandia attraverso le saline di Phetchaburi

Phetchaburi Salt Farms

Le pianure paludose nella periferia occidentale di Bangkok sono famose per le loro saline. La vista è molto insolita e spettacolare a suo modo.

Alcune strade secondarie vi porteranno lungo quelle pittoresche saline, sicuramente un sito imperdibile da visitare mentre pedalate in Thailandia.

Cycling bangkok Amphawa Floating Market

 

Amphawa Floating Market

Mercato Galleggiante di Amphawa 

Il mercato galleggiante di Amphawa è uno dei migliori mercati galleggianti della Thailandia e un ottimo pernottamento quando si pedala la Thailandia verso Bangkok. Il mercato è aperto nei fine settimana, da venerdì a domenica dalle 14:00 alle 20:00.

cycling bangkok

 

Bangkok

Pedalando a Bangkok

Bangkok non ha bisogno di presentazioni. Potremmo spendere quindicimila parole per scrivere su Bangkok, ma questo non è l’obiettivo di questo articolo.

Bangkok è una delle città più animate dell’Asia e una tappa obbligatoria durante la tua vacanza in bicicletta in Thailandia. Qui ci sono alcune cose divertenti da fare a Bangkok, la città ha anche un grande scena di birre artigianali, che di solito piace ai ciclisti.

Andare in bicicletta a Bangkok, anche se non così mortale come alcuni lo descrivono, non è affatto divertente. Se sei abituato alle grandi città con molto traffico e senza piste ciclabili (ad es. Roma), ti sentirai a casa, altrimenti stai molto attento, indossa sempre il casco.

Trat

Trat è la provincia costiera più orientale della Thailandia, piuttosto fuori dai sentieri battuti ma davvero bella, il percorso ideale da percorrere quando si pedala dalla Thailandia alla Cambogia.

Il villaggio di pescatori Ban Mai Rut si trova a circa 10 km dal confine e una tappa davvero folcloristica, con le sue case su palafitte tra le mangrovie.

bikepacking thailand

Un itinerario cicloturistico alternativo nel sud della Thailandia

Vale la pena prendere in considerazione una deviazione verso la costa occidentale per il bikepacking della Thailandia. Dovrai salire sull’autostrada 4 e poi attraversare il maggior numero possibile di strade secondarie.

Tieni presente che le stagioni delle piogge si verificano in diversi periodi dell’anno lungo le diverse coste della Thailandia. Consulta il paragrafo dedicato al periodo migliore per una vacanza in bicicletta in Thailandia.

Krabi botanical gardenHiking all’orto botanico di Krabi

 

Krabi

Krabi è una delle principali destinazioni turistiche della Thailandia, famosa soprattutto per la sua costa frastagliata e gli splendidi parchi.

La città stessa non è affatto male, con il suo lussureggiante giardino botanico e i vivaci mercati notturni. La grotta di Khao Kop merita una visita, prova assolutamente il tour in barca anche se claustrofobico.

Hat Chao Mai National Park

 

Foto di Khunkay – @Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0

Parco Nazionale di Hat Chao Mai

Il Parco Nazionale Hat Chao Mai si trova nella provincia di Trang ed è costituito da un tratto di costa che comprende le splendide spiagge di Chang Lang, Pak Meng, Hat Yao e altre ancora.

C’è una zona di paludi di mangrovie alla foce del fiume Kantang e diverse isole al largo del Mare delle Andamane come Koh Libong, Koh Muk, Koh Kradang.

Il drammatico scenario carsico è ricco di grotte da esplorare.

 

Phuket – Image by Michelle Maria

Phuket

Phuket è un’isola grande e bellissima, purtroppo è anche un inferno turistico. Ciclismo Phuket però può portarti in alcune aree meno affollate, dove puoi sperimentare la bellezza di questa isola.

cicloturismo Khao Sok National Park

 

Immagine di Anemone123 da Pixabay

Parco Nazionale di Khao Sok

Elefanti, giungla, paludi, montagne … c’è tutto a Khao Sok. Trekking, ciclismo e canoa sono tutte attività possibili. Un ottimo posto da includere nel tuo itinerario ciclistico della Thailandia.

Una delle aree più interessanti è il bellissimo lago Cheow Larn nel cuore del Parco Nazionale con le sue case galleggianti con zattera.

Laem Son Tailandia viaggio in bici

 

Pic by Kumpol 01 – Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 

Laem Son

Snorkeling e immersioni, il Laem Son Marine Park è costituito da circa 60 km di costa e 15 isole.

Luogo ideale per fare una pausa dal tuo viaggio in bicicletta in Thailandia e goderti la meravigliosa natura acquatica.

Tailandia viaggio in bici

 

Immagine di Sasin Tipchai da Pixabay

Itinerari Cicloturistici nella Tailandia del Nord

Non siamo stati nel nord della Thailandia (ancora), quindi compileremo questa sezione con l’aiuto di altri viaggiatori in bicicletta.

Controlla aggiornamenti futuri.

Problemi di sicurezza quando si pedala in Tailandia

In generale, la Thailandia è un paese relativamente sicuro e amichevole, sebbene non sia certamente il paese più sicuro sulla Terra.

I tassi di criminalità sono medio / alti con molte truffe che si verificano soprattutto nelle aree affollate di turisti e in luoghi tipici come le stazioni degli autobus. Fortunatamente, pedalando attraverso la Thailandia eviterete la maggior parte di questi posti.

Un temuto nemico per il cicloturista in Tailandia sono i cani randagi, anche se personalmente non abbiamo avuto alcuna brutta esperienza, alcune persone riferiscono di essere state morse spesso.

Se incontri cani randagi, fermati e prova a ragionare con loro, andare via accellerando non ti farà bene. Alcune persone portano spray al pepe, ma noi siamo assolutamente contrari … piuttosto portate del cibo per cani.

La regione meridionale vicino a Yala ha visto alcuni disordini e occasionali attacchi terroristici, nell’agosto 2019  ci sono stati 7 feriti a Bangkok. Controlla la tua pagina di consulenza del ministero degli Esteri.

Assicurazione di Viaggio per la Tailandia

Thailand has among the best hospitals in South East Asia, but they are incredibly expensive! A small cycling accident in Thailand can ruin you. It doesn’t matter how safe a country is, things can always happen – accidents, thefts, injuries, etc are unfortunately very common in the real world. We recommend ALWAYS getting a TRAVEL INSURANCE. The most versatile and best value-for-money is undoubtedly WORLD NOMADS, have a look a their website to get a quote.

visto Tailandia estensione

Visto per la Tailandia 

La Thailandia ha una politica dei visti piuttosto turistica, sebbene le cose stiano cambiando negli ultimi anni. 51 nazioni hanno diritto ad un visto di 30 giorni in Tailandia mentre i cittadini di questi 6 fortunati Paesi hanno 90 giorni!

Il visto è concesso al massimo due volte in un anno quando si accede via terra o attraverso una frontiera marittima, ma non vi è alcuna limitazione quando si entra in aereo. Questo è un recente cambiamento che mirava a reprimere i residenti illegali.

Se non sei tra i fortunati, dovresti verificare se hai diritto a un visto all’arrivo (2.000 baht). Altrimenti, dovrai fare domanda presso un consolato thailandese, se desideri che un’agenzia di fiducia lo gestisca per te, noi raccomandiamo iVisa.

Un visto di 30 giorni può essere esteso per un MASSIMO di altri 60 giorni senza troppi problemi. Gli uffici di immigrazione in tutto il paese possono gestirlo, ma la lunghezza dell’estensione può variare. Il costo è di 1900 baht (60USD).

stagione migliore tailandia

Quali sono i periodi migliori per visitare la Thailandia?

Il clima in Thailandia è un po’ disordinato e complicato da capire. La stagione delle piogge lungo la costa occidentale si svolge da maggio a ottobre, quindi il fronte dei monsoni si sposta sulla costa orientale fino a circa fine dicembre. Strano per una striscia di terra così stretta.

Una cosa che dovresti notare è che la stagione delle piogge non è sempre un fastidio, fai del tuo meglio per evitare le zone più bagnate ma considera di pianificare il tuo viaggio all’inizio o alla fine della stagione delle piogge.

Le docce quotidiane rinfrescano la temperatura mentre i cieli nuvolosi possono proteggere dal sole, creando anche fondali epici delle tue foto.

Per ulteriori informazioni sul clima in Thailandia, si consiglia questo sito.

Puoi portare la tua bici sui mezzi pubblici in Thailandia?

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media

Sharing is caring!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares