Stanforth Bikes Best for Touring

Cycloscope are proud users of the best touring bikes in the world

come costruire una bici da viaggio

La mia bici di 80 anni, quando la forcella si é rotta dopo 30 mesi di viaggio

Come trovare una bici usata gratis

e trasformarla in una bici da cicloturismo con meno di 100€

Questo articolo fa parte della nostra serie

Guida al Viaggio in Bicicletta

leggete anche

equipaggiamento indispensabile per il Cicloturismo ed il bikepacking

30 Regole (o consigli) da seguire per godersi un viaggio in bicicletta


Come costruire gratuitamente o quasi una bici da Cicloturismo

Venendo in contatto con la online community degli “amanti del cicloturismo”, ho avuto la sensazione che in molti credano ci sia bisogno di una bicicletta molto costosa per affrontare il cicloturismo o il bikepacking. Lasciatemelo dire chiaramente,  non é vero, potete costruirvi da soli una bici riciclando pezzi di “rottami”, e vi dimostreremo come.

Anche se non c’è dubbio che, in linea di principio, si ottiene quello per cui si paga, mi piace dire che ogni bici è una bici da viaggio… se ci fai un viaggio. In questo articolo, cercherò di dare qualche consiglio su come trasformare un pezzo di spazzatura gratuito o poco costoso nella vostra prossima bicicletta da viaggio.

Se invece, avete un budget da investire, potete dare un’occhiata alle nostre liste di 18 bici da Cicloturismo sotto i 2,000$21 migliori bici da cicloturismo sotto i 1,000$10 bici da viaggio al femminile.

I miei primi 25,000 Km sono stati pedalati con una 1936 Royal Nord, un pezzo da museo. Antica più che vintage. Il President (questo il nome della bici) non era una bici progetta per il Cicloturismo, ma ha funzionato perfettamente. Ed inoltre, la maggior parte delle persone, non si imbarca in viaggi di diversi anni, ma piuttosto brevi vacanze, percorsi quotidiani, o escursioni di un fine settimana.

Iniziamo
dove trovare una bici usata gratis

Ciclofficina Popolare Camere d’Aria – Laboratorio sociale a Bologna

Dove trovare una bicicletta usata gratis

Ok, assumiamo che non abbiate né una bici né i soldi per comprarne una, ma desideriate partire per un viaggio in bicicletta. Da dove cominciare?

  • Il vostro garage o quello di qualche parente: siete davvero sicuri di non avere una bicicletta? Forse i vostri genitori hanno ancora la mountain bike che vi avevano comprato quando eravate teenager, o forse vostro zio un tempo ha comprato una bici da corsa che non ha mai usato. E i vostri nonni? Potreste trovare qualche gioiello vintage nella loro cantina.
  • Chiedete agli amici, anche su Facebook: siete sicuri che nessuno dei vostri amici abbia una bici che non gli/le serve? Parlategli della vostra strampalata idea, potrebbero aiutarvi dandovi una vecchia bici impolverata che non ricordavano nemmeno di avere, o la potete barattare con una cena, un paio di birre o una chitarra che non suonate più.
  • Deposito rottami: fate un giro in qualche deposito rottami, la gente spesso getta cose che sono perfettamente funzionanti!

Dove trovare una bicicletta da cicloturismo usata per pochi Euro

  • Negozi dell’usato: sono un po’ ovunque e hanno quasi sempre biciclette, controllate spesso, le belle bici vengono vendute rapidamente. Potete anche chiedere agli impiegati di contattarvi quando riceveranno nuove biciclette, spiegategli cosa volete farne, forse otterrete la loro simpatia.
  • Aste: chiedete in giro se ci sono aste di bici in bici, a Bologna ne vengono organizzate spesso, cercate chi se ne occupa vicino a voi.
  • Laboratori sociali: di solito sono organizzati da centri sociali. Sono laboratori dove tutti possono andare ad imparare a sistemare la propria bicicletta, utilizzando attrezzatura in condivisione. Ci sono sempre persone esperte dalle quali imparare e parti di ricambio donate. Inoltre é un ottimo modo per conoscere persone “come voi”.
  • Internet: quando parliamo di bici di seconda mano é sempre meglio dare un’occhiata di persona prima di comprarla su internet alla cieca. Questo non significa che non sia possibile trovare un buon affare. Spesso ci sono siti che vendono usato su base locale, o gruppi Facebook. Come ultimate possibilità potete dare un’occhiata a eBay .
come costruire bici da viaggio

Geometria di una touring bike – immagine da biketourings.com

Cosa rende una bici una touring bike

Quando siete alla ricerca di una bici da trasformare nella vostra prossima compagna di viaggio ci sono un po’ di cose alle quali prestare attenzione, le più importanti sono il telaio e le ruote.

Il telaio: come riconoscere un telaio papabile per il Cicloturismo

La componente più importante di una bici da Cicloturismo é senza dubbio il telaio. Prima di tutto accertatevi che il telaio non sia ammaccato o arrugginito. Poi date un’occhiata alla geometria e alla forma del telaio.

Le caratteristiche di un telaio da touring sono:

  • Passo lungo, o almeno un lungo chain-stay: più lungo é il telaio, più stabile sarà la bici, telai lunghi assorbono meglio le vibrazioni rendendo la pedalata più confortevole. Un passo lungo aiuta ad evitare il fastidioso contatto tra tallone e borsa posteriore senza spostare troppo i panniers e quindi perdere il centro della stabilità (il peso dovrebbe essere centrato sull’asse posteriore). Un segno indicativo della lunghezza del chain-stay é la lunghezza della forcella posteriore, mentre il passo é reso più lungo anche dall’angolo piegato della forcella anteriore, chiamato rake. Un più lungo rake significa un piegatura più accentuata, a volte detta forcella pigra. Una forcella pigra offre più ammonizzazione per le vibrazioni, rendendo la bicicletta un po’ meno agile (lo sterzo é più lento). Una lunga chain-stay vi darà anche la possibilità di montare pneumatici più grandi.
  • Telaio resistente e rigido: questo può essere difficile da capire al primo sguardo. Come capire se un telaio é resistente oppure no? Prima di tutto il materiale: il titanio é più forte dell’acciaio, che é più forte dell’alluminio, che é più forte del carbonio (o almeno in via generale é così). Visto che molto probabilmente non troverete un telaio di titanio nella spazzatura, andate per l’acciaio. Secondo suggerimento, controllate le saldature: una saldatura pulita e bella é probabilmente più resistente di una brutta. Leggete questo articolo per sapere di più sulle saldature . Terzo, di nuovo, la geometria: un telaio a “diamante” é di solito più forte di un telaio step-through, mentre un telaio mixte potrebbe essere più resistente di uno a diamante. Confusi? Leggete qui per capire qualcosa sulle differenze fra i vari tipi di telai. Un telaio debole potrebbe essere troppo flessibile, e cominciare a muoversi una volta caricato con il peso dei bagagli, specialmente in discesa può essere molto pericoloso. Quindi, testatelo prima di partire. Se sentite il telaio “muoversi”, optate per un trailer o per meno bagagli.
  • Punti di montaggio per racks e bottiglie: a meno che non scegliate la soluzione trailer o il setup per bike packing, la vostra bici deve essere equipaggiata con possibilità di montaggio racks davanti e dietro e borraccia. Bé, potete anche usare solo il rack posteriore se viaggiate molto leggeri. Riguardo le bottiglie, invece, potete sempre legare la borraccia con degli straps o fascette se non ci sono i buchi per montare il portaborraccia. Io ho fatto così sulla mia bici del 1936 e ha funzionato benissimo.
costruire bici cicloturismo

Un buon esempio di come dovrebbe apparire un telaio da cicloturismo: Fuji Touring su www.evanscycles.com

Ruote: la seconda componente più importante per una bici da Cicloturismo

Dopo aver trovato il telaio che volete, é tempo di pensare alle ruote. Le ruote sono la seconda componente più importante per una bici da Cicloturismo, sostengono tutto il peso e sono spesso sotto stress. A meno che non vi vogliate ritrovare a dovere regolare le ruote ogni giorno, o con diversi raggi rotti, cercate di procurarvi le migliori ruote che potete.

Quando ho sostituito la mia ruota posteriore in Corea ho comprato una ruota per mountain bike da 30$ ed ha funzionato bene per i successivi 15,000km, e ancora funziona. Non investite una fortuna nelle ruote ma, per favore (per il vostro bene) non partire con ruote da 5$, ve ne pentirete.

Controllate due volte che la dimensione della ruota che state comprando sia giusta per il telaio. C’é un grande dibattito sulla misura “giusta” per il touring, 26″, 28″ o altro, non pensateci troppo, vanno tutte bene… bé, io ho avuto qualche problema a trovare una sostituzione per la mia 26 1 3/8 size, é una misura per bici molto vecchie, usata ancora solo per bici molto economiche, molto difficile trovare buoni copertoni.


Trasmissione (gruppo cambio) per il Cicloturismo

Più marce avete, meglio affronterete le salite. Cercate di montare almeno una triple crankset davanti e una 7-speed cassette dietro. Non spendete troppi soldi, se il vostro budget é limitato investite piuttosto nella qualità delle ruote.

Deragliatore anteriore e posteriore Hi-end non sono necessari nel mondo del touring. Sarete a posto anche con il più economico Shimano SIS o Tourney, ma considerate di spendere 10$ in un deragliatore posteriore Shimano AceraSora. Il deragliatore anteriore ha meno importanza, io vi consiglio di scegliere Shimano per una semplice ragione, troverete pezzi di ricambio ovunque nel mondo, letteralmente. Qui la “gerarchia” di Shimano Parts se siete curiosi.

I cranks non sono davvero molto importanti, la principale differenza fra quelli economici e quelli costosi é il peso, stiamo parlando di qualche grammo, che non fanno davvero la differenza quando si parla di una bicicletta carica di bagagli. Scegliete la più ampia variabilità di marce possibili, tutto qui.

Catena: le catene economiche si consumano più in fretta, ma troverete un ricambio ovunque nel mondo.

Shifters: anche in questo caso andate per i più economici, ma tenete una cosa in mente, non combinate diverse marche di shifters e deragliatori perché non funzionano insieme!


Freni

Indubbiamente importanti, salvavita a volte. Ma la cosa più importante quando si parla di freni é la manutenzione. Accertatevi che siano sempre regolati e controllate se i pattini hanno bisogno di essere sostituiti. I freni a disco sono quelli con la maggiore forza frenante, ma i cantilever e i V-brakes sono altrettanto buoni, io ho usato i long calipers, non sono mai stato molto soddisfatto ma hanno funzionato abbastanza bene. Purtroppo erano gli unici compatibili con il mio telaio quindi non ho avuto scelta.

costruire bici cicloturismo

Shimano Acera Derailleur on www.evanscycles.com

Serie sterzo e manubrio

A meno che non siano ammaccati o arrugginiti, potete usare quello che avete. Aprite e lubrificate le sfere della serie sterzo prima di partire, se non sapete come fare chiedete aiuto ad un meccanico. Se volete cambiare tipologia di manubrio (da corsa, a farfalla o qualunque altro modello) accertatevi che sia adatto al telaio. Per quello che so il manubrio da corsa non é sempre intercambiabile. Spesso le persone si chiedono quale sia il tipo di manubrio per il cicloturismo, non c’é una risposta, dipende da quello con cui vi trovate più comodi.


Sella da cicloturismo e reggi-sella

La sella é dove starete seduti per molto tempo, ma a meno non abbiate i soldi necessari, non avete davvero bisogno di una Brooks. Elena ha pedalato 25,000km con una sella supereconomica come questa, ed ha funzionato bene. L’intimità tra voi e la vostra sella avrà bisogno di un po’ di rodaggio, ma dopo un po’ (qualche mese di pedalata) sarete perfetti compagni di viaggio. Ricordate che le selle da uomo e quelle da donne sono diverse. Il reggisella non é invece importantissimo, usate quello che avete.


Racks per Cicloturismo: un altro componente importante

I racks soffrono pesanti sollecitazioni, quindi sono una delle parti con più probabilità di rottura. In particolare se pianificate di pedalare su strade sterrate, dovrete investire qualcosa per i racks. Noi usiamo Crosso Racks, sono abbastanza economici (circa 30$) e non abbiamo mai avuto nessun problema.


Copertoni per cicloturismo

I copertoni migliori per il Cicloturismo sono probabilmente i Schwalbe Marathon Plus, ma non sono economici, circa 30 Euro l’uno. Potete optare per dei copertoni economici come questi, a patto che impariate a mettere le pezze. 

bici cicloturismo usata

La mia bici del 1936, completamente assemblata da me e Michele di pedalandobologna.wordpress.com/

Assemblate la vostra bici e partite

Ora che avete tutte le parti necessarie, é ora di mettere insieme la vostra bicicletta. Se non avete nessuna esperienza, non preoccupatevi, potete sempre guardare migliaia di video su YouTube e imparare. Facendo le cose da soli otterrete un sacco di capacità che vi saranno molto utili durante il viaggio. Se siete vicino ad un Laboratorio sociale, andate, o cercate di diventare amici del più vicino meccanico di biciclette. Ad ogni modo fate dare un controllo finale ad un esperto prima di partire.

Ora che la vostra bici é pronta a partire (o quasi) é tempo di scegliere una destinazione, o almeno una direzione, e partire per un fantastico viaggio!

Leggi anche gli articoli correlati:

Come iniziare con il Cicloturismo

Equipaggiamento essenziale per il Cicloturismo ed il Bikepacking

Date anche un’occhiata alle semi-serie

30 Regole (o consigli) da seguire per il Cicloturismo

Leggilo più tardi! Salva l’articolo su Pinterest (scorri il mouse sull’immagine)

build cheap touring bicycle

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media
Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Preference Center