Le 7 Migliori Biciclette da Cicloturismo sotto i 2000€ [2024]

Ultimo aggiornamento:

Last Updated on 29 Maggio 2024 by Cycloscope

migliori bici da cicloturismo

Cerchi una bici da cicloturismo affidabile? Giro del mondo? Bikepacking nel fine settimana? Un elenco di ottime bici da viaggio a un prezzo ragionevole

Stai cercando una bici da turismo affidabile per trasportare te e le tue cose in un giro del mondo? O forse vuoi una bicicletta da “pendolare” per tutti i giorni che possa anche essere una compagna perfetta per brevi viaggi. Sei disposto a spendere un po’ di soldi ma non vuoi vendere un rene.

Bene, in questo articolo abbiamo raccolto alcune delle migliori biciclette da viaggio con un prezzo intorno o inferiore ai 2.000€. Alcune sono macchine da cicloturismo ben conosciute, testate da molti avventurieri in tutto il mondo, mentre altre sono meno conosciute, ma meritano assolutamente un’occhiata. Alcune hanno una gamma di rapporti più ristretta, tenetelo a mente se state considerando il Pamir o l’Himalaya.

La maggior parte di queste biciclette sono realizzate in acciaio, un materiale che la maggior parte dei cicloviaggiatori preferisce all’alluminio, più leggero. L’alluminio al giorno d’oggi non è debole come una volta, ma è difficile da saldare in caso di rottura del telaio.

Probabilmente non avrete mai bisogno di riparare il telaio, ma se dovesse capitare è più probabile trovare qualcuno che possa saldare l’acciaio di qualcuno che possa saldare il titanio o l’alluminio, figuriamoci il carbonio.

Naturalmente, questa lista è lungi dall’essere completa, fateci sapere nei commenti se avete altri suggerimenti, saremo lieti di aggiungerli all’elenco.


Le 7 Migliori Bici da Cicloturismo



Le 7 Migliori Bici da Cicloturismo sotto i 2000€ del 2024


Kona Sutra (+/- € 2000)

Disclosure: Some of our articles contain affiliate links. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running. (as Amazon Associates we earn commission from qualifying purchases)

migliori bici cicloturismo


La Kona Sutra è ben conosciuta e apprezzata nell’universo dei ciclisti di lunghe distanze. È una macchina affidabile che ha spedito avventurieri negli angoli più remoti del mondo. La gamma di componenti è perfetta per il viaggio in bicicletta, i ricambi Shimano sono facili da trovare in tutto il mondo.

L’ultima versione prevede un’unica corona anteriore, nuovo trend ripreso dal mondo gravel, che sta contaminando il classico mondo del cicloturismo.

La gamma di rapporti è ancora ideale per la maggior parte delle condizioni, le velocità massime possono essere inferiori, ma ti interessa davvero?

Il nuovo Kona Sutra presenta componenti Shimano, che sono i più comuni nella grand parte del mondo.

Questa è una bici che abbiamo incontrato spesso durante i nostri viaggi in bici in tutto il mondo, un vero classico.


Kona Sutra: Specifiche Tecniche

TelaioKona Cromoly Butted
Dimensioni48, 50, 52, 54, 56, 58
ForcellaKona Project Two Cromoly Disc Touring
CassettaShimano Deore 11-36 denti 10 velocità
CatenaShimano Deore
CambioShimano Tiagra
R/SShimano GRX 400
Leve FrenoShimano Tiagra
ManubrioKona Road
SellaBrooks B17 Pelle
Mozzo AnterioreFormula 100x12mm
Mozzo PosterioreFormula 142x12mm
RaggiNero inossidabile 14g
CerchiWTB ST i23 TCS 2.0
CopertoniSchwalbe Marathon Mondial 700x40c


Genesis Tour de Fer 24 [+/- €2,000]

migliori bici cicloturismo


La bicicletta a cui rivolgersi se doveste decidere di lasciare il lavoro e intraprendere un tour mondiale a pedali improvvisato! Dal punto di vista costruttivo, la Genesis ha componenti resistenti che i produttori conoscono per esperienza personale.

L’elenco delle specifiche dovrebbe, a detta di tutti, essere la lista dei desideri di un ciclista; arrivando fino al punto di includere un hub dinamo SP con luci anteriori e posteriori B&M! Pronta a partire direttamente dalla scatola: da aggiungere il ciclista, il bagaglio e un forte senso di avventura.

Conosciamo personalmente diversi viaggiatori in bicicletta di lunga distanza che possiedono un Genesis Tour de Fer e tutti ne erano felici.


Genesis Tour de Fer – Specifiche:

TelaioSteel
ForcellaGenesis full Chromoly
Movimento centraleShimano BB-ES300
Leve frenoPromax XL-91
Freni Promax DSK-717RA Disco meccanico
CassettaRuota libera Shimano CS-HG500 11-34T
CatenaKMC X10
DeragliatoreShimano Deore FD-T6000 L3
SellaGenesis
PedaliNW-91K con gabbia
CambioShimano Deore SL-M6000 3 x 10 velocità
Pneumatici Schwalbe Marathon


Cannondale Topstone (+/-1,900 €)

Cannondale Topstone bici cicloturismo


Una delle poche opzioni in lega in questo elenco, la bici da turismo recentemente rinnovata di Cannondale è incredibilmente leggera per una bici da viaggio, a soli 9 kg! È dotata di una forcella in carbonio che potrebbe far storcere il naso a qualcuno, e in effetti starei attento a usare questa bella bici per spedizioni estreme a pieno carico.

Questa non è la classica bici da turismo tra continenti, ma un’opzione interessante per il bikepacking endurance o avventure sullo sterrato. Ideale per chi è alla ricerca di pendolarismo o viaggi brevi senza troppa avventura. Viene fornita con cerchi e pneumatici tubeless ready.

Leggi la Nostra Dettagliata Recensione della Cannondale Topstone


Cannondale Topstone – Specifiche tecniche:

TelaioTopstone Alloy
ForcellaTopstone Carbon
Movimento centraleCartridge, square taper
Leve frenomicroSHIFT Advent X
Freni Promax DSK-717RA DisPromax Render R, 160/160mm rotors
CassettaProwheel, Charm 40T
CatenaKMC X10, 10-speed
DeragliatoremicroSHIFT Advent X
SellaCannondale Stage CX
Pneumatici WTB Riddler Comp, 700x37c


Trek Checkpoint ALR 4 (+/- 1,500 €)

migliori bici cicloturismo


La Trek Checkpoint è una bici da cicloturismo in alluminio creata per la strada aperta. È il modello più lungo della gamma Trek ed è costruito per trasportare ciclista e equipaggiamento ingombrante nei lunghi viaggi. Supporti per parafanghi, un’ampia gamma di ingranaggi per l’arrampicata e una geometria stabile per il tour si adattano a viaggi di più giorni carichi e avventure confortevoli per tutto il giorno.

Costruito con una combinazione di materiali, telaio in acciaio al cromo / forcella da touring in lega, si abbina alle leve freno / cambio SRAM di fascia media, ruote Bontrager Tubeless Ready con pneumatici resistenti alle forature, un portapacchi anteriore e posteriore inclusi e freni a disco.

La Checkpoint è un comodo cavallo da lavoro in acciaio capace di tutto, dalle corse giornaliere ai lunghi viaggi in bici.

Tourer per carichi pesanti di fascia media, classico e testato – leggermente più leggero grazie alla forcella in lega


Trek Checkpoint ALR 4 Specifiche Tecniche

Telaio300 Series Alpha Aluminum
ForcellaCheckpoint, full carbon
Movimento centraleSRAM DUB, T47 threaded, internal bearing
ManubrioBontrager Elite Gravel, 38cm width
Freni Tektro C550 mechanical disc brake, dual piston, flat mount
CassettaSRAM PG-1130, 11-42, 11 speed
CatenaSRAM PC-1130, 11 speed
DeragliatoreSRAM Apex 1, long cage, 42T max cog
SellaBontrager Verse Comp, steel rails, 155mm width
Pneumatici Bontrager GR1 Team Issue, Tubeless Ready, 120 tpi, 700x40mm


Cinelli Hobootleg Geo (+/- $1,300)

cinelli bici cicoturismo


L’ultima versione del Cinelli Hobootleg Geo ha inclinato ulteriormente il tubo orizzontale, per un passo più lungo, monta nuovi drop bar iper-svasati e una forcella in carbonio piena di occhielli per un sacco di possibili configurazioni di bikepacking.

Tre anni di test con esperti cicloturisti come i BeCycling, sulle strade impegnative delle Americhe, hanno portato a una geometria rivisitata e aggiunto le caratteristiche necessarie affinché questa bici sia un pioniere nel settore esplosivo dei viaggi in autosufficienza.

Il telaio inclinato è realizzato in Columbus Cromor acciaio a triplo spessore, questo significa acciaio italiano di grande qualità – decisamente un altro livello rispetto ai materiali taiwanesi utilizzati da molti produttori di biciclette da turismo (ad esempio Surly).

Il telaio è trattato con anti-corrosione per fornire una protezione affidabile contro gli elementi, le bici da avventura non dovrebbero arrugginire. È dotato di tre portaborraccia e forcellini posteriori CNC, progettati per supportare i morsetti del freno a disco. Ha gli ovvi occhielli per portapacchi posteriore e parafango che ogni gravel progettato per il turismo dovrebbe avere.

L’ altezza massima del pneumatico consente di inserire pneumatici fino a 3,0 “, con una scelta tra 29 e 27,5 – ovviamente predisposto per tubeless, proprio come prescrive la tendenza. L’uso di parafanghi o di alcuni i modelli di portapacchi posteriori ridurranno di qualche centimetro (ovviamente) lo spazio libero, purtroppo Cinelli non indica lo spazio massimo con i parafanghi.

Leggi la Nostra Esclusiva Recensione scritta inseme a BeCycling


Telaio Columbus cromor acciaio a doppio spessore
Forcella columbus cr-mo acciaio 1-1/8
Movimento centrale fsa/bsa 68 mm
Manubrio Cinelli
Freni tektro
Cassetta microshift / 9 velocità / 11-34t
Catena kmc (z9)
Deragliatore clamp-on / ø28,6mm
Pneumatici wtb riddler / 700x37c / tan sidewall


Bombtrack Arise Tour [+/- $1,900]

Ideale per uscite self supported di più giorni

migliori bici cicloturismo


Bombtrack Arise Tour è una grande bici da strada progettata pensando al turismo. La sua geometria stradale ma rilassata la rende la scelta ideale per chi ama il bikepacking ultraleggero, magari percorrendo incredibilmente lunghe distanze in un giorno.

Le naturali caratteristiche di smorzamento della bici da corsa in acciaio Bombtrack Arise eliminano gran parte del “ronzio” della strada, consentendo alle braccia di rilassarsi mentre si consumano le miglia. Al centro di Arise c’è il telaio CrMo completo, con tubi a doppio spessore, che fornisce una macchina stradale leggera e resistente.

I forcellini e i supporti sono pronti per un portapacchi posteriore e, grazie ai foderi posteriori più lunghi, quando si montano le borse laterali è disponibile un ampio spazio per il tallone. In primo piano, il tubo sterzo più alto è un po’ più facile per i muscoli della schiena, e la maggiore lunghezza del percorso significa che lo sterzo è molto meno “nervoso” rispetto a una bici da corsa.

Grazie alla catena compatta Shimano 105 e alla cassetta 11-34T, non importa dove ti porti la tua Arise, ci sono molti ingranaggi per scalare quelle colline. Se il tempo diventa brutto come spesso accade, i parafanghi diventano inestimabili e davvero un nuovo migliore amico. Arise è felice come bici da strada, bici da turismo e bici da città / città.


Bombtrack Arise Tour Specs

Telaio Acciaio Columbus Cromor Double Butted
Forcella COLUMBUS Futura Adventure Carbon tapered
Movimento centrale
Manubrio Cinelli Largo / Ø 31,8 / 560mm
Freni TRP HY-RD (MD-C705C) / TRP TR29 160mm rotors
Cassetta Shimano / 10 Speed / 11-34T
Catena KMC (X10)
Deragliatore Shimano Deore e Shimano Tiagra / 10 Speed 
Sella WTB Volt
Pneumatici WTB Ranger / 29X2,25 / Tan sidewall


Salsa Marrakesh [+/- $1,900]

Classico tourer di spedizione cross-continente con tutti i giusti bulloni e dadi

Salsa Marrakesh migliori bici cicloturismo


Marrakech è la classica bestia da spedizione in acciaio della Salsa. È dotata di componenti Deore, che sono i miei preferiti per le escursioni in bici da viaggio, grazie alla disponibilità di parti Shimano e alla robustezza ed efficienza della serie Deore.

Il telaio da 700 cc è realizzato con set di tubi 4130 Cobra Kai cromati a testa esternamente e internamente e presenta l’interessante alternator dropouts offrendo grande versatilità di trasmissione; posizionali completamente in avanti per la rapidità agile di un passo corto o riportali indietro per una maggiore stabilità.

Altre caratteristiche del telaio sono il supporto dei raggi di ricambio, situato nella parte superiore del fodero sinistro e la piastra del cavalletto (controllate migliori cavalletti per bici). La forcella presenta un cannotto diritto 1-1 / 8, forcellini a doppio occhiello in acciaio inossidabile, bossoli portapacchi bassi e bossoli a tre pezzi.

Altre bici da turismo di questo marchio includono la forcella in carbonio Salsa Vaya e il telaio in lega Salsa Journeyman, disponibile nella versione flat bars oppure con woodchipper drops.


Specifiche tecniche

TelaioChromoly
ForcellaChromoly
CranksetShimano Deore 48/36/26t
Leve cambioShimano 3×9 bar-end
Deragliatore AnterioreShimano Deore
Deragliatore PosterioreShimano Deore Shadow SGS
Rear CogsSunRace CSM90 9sp 11-34t
FreniHayes CX Expert, 160mm rotors
Leve FreniTektro RL340
CerchioWTB ST i19 TCS 2.0 700c
Mozzo AnterioreShimano Deore QR 36h
Dimensione Ruota700c
CopertoniMaxxis Roamer 700 x 42mm, 60 TPI, Kevlar inside
ManubrioSalsa Cowchipper


Che cos’è una bici da cicloturismo


migliori bici da cicloturismo

In sostanza, una bici da turismo è una bici su cui fai i tour, per tour di solito intendiamo viaggi di più giorni non supportati.

Viaggiare in bicicletta senza alcun veicolo di supporto significa che dovrai portare con te tutto ciò che ti serve, che nei viaggi più lunghi potrebbe essere un bel po’ di roba (controlla il nostro articolo sull’attrezzatura essenziale per il cicloturismo), quindi una bici da viaggio dovrebbe essere progettata per trasportare carichi, anche quelli pesanti, comodamente e in sicurezza.

Oltre a ciò, è probabile che durante il tuo viaggio in bici dovrai affrontare condizioni stradali molto diverse, dalla ghiaia al catrame liscio fino ai single track (se sei una persona avventurosa).

Per fare tutto ciò, una bici da turismo presenta alcune caratteristiche nella geometria del telaio e nella scelta dei componenti:

Geometria della base della ruota lunga, o almeno della catena: più lungo è il telaio, più stabile è la bici, i telai più lunghi assorbono meglio le vibrazioni, rendendo più confortevole la guida. Una lunga base della ruota ti aiuta a evitare il fastidioso contatto tallone-borsa senza spostare troppo indietro le borse e quindi perdere il centro di stabilità (il peso dovrebbe essere centrato con l’asse posteriore). Un segno importante è la lunghezza della forcella posteriore, una forcella più lunga significa una piega più accentuata, a volte viene definita forcella pigra. Una forcella pigra offre anche un po’ di ammortizzazione per le vibrazioni rendendo la bici un po’ meno agile (lo sterzo è più lento). Un lungo fodero può anche aiutare a montare pneumatici più grandi.

Telaio robusto e rigido: questo può essere difficile da individuare a prima vista. Come fai a sapere se un telaio è forte o no? Prima di tutto il materiale: il titanio è più forte dell’acciaio, più forte dell’alluminio, più forte del carbonio (almeno questo è solitamente vero). Consulta questo articolo per saperne di più sulla saldatura e la brasatura.

Punti di montaggio del portapacchi e del portabottiglie: a meno che non si scelga la soluzione del rimorchio o la configurazione del bikepacking, la bicicletta deve essere dotata di punti di montaggio per rack anteriori e posteriori. Bene, puoi anche usare solo un rack (anteriore o posteriore, scelta tua) se viaggi leggero.

Ruote, quelle devono essere forti – più raggi più forza.

I pneumatici devono essere larghi, soprattutto se si desidera percorrere strade sterrate comodamente.

La posizione del pilota deve essere più verticale rispetto alle bici da strada o gravel. La velocità non è importante quando si va in bicicletta, ciò che conta di più è il comfort.

Se stai cercando una bicicletta specifica da donna per il tuo tour, eccone alcune
Bici da turismo di qualità ed economiche progettate specificamente per le donne


Diversi tipi di bici da cicloturismo


different types of touring bikes


Che tipo di tour ti piacerebbe fare con la tua bici? Attraversare un continente? Viaggiare un settimana dormendo nei B&B (chiamato anche touring con carta di credito)? Una o due settimane tutte fuoristrada? Piste ciclabili lastricate? Questa domanda conta davvero molto nella scelta di una bicicletta da turismo.

Le biciclette da spedizione sono quelle progettate per girare il mondo in qualsiasi tipo di terreno e condizione. Di solito hanno una geometria classica con tubi superiori orizzontali (o leggermente inclinati), pneumatici di media larghezza (standard di solito a 2″) per gestire sia la pavimentazione che la ghiaia, i parafanghi, la base delle ruote lunga per la stabilità, un’ampia gamma di marce, telai in acciaio (più comodi e più facili da riparare), componenti comuni per ampia disponibilità in molti paesi del mondo.

I Light Tourer danno il meglio di sé con carichi ridotti, di solito hanno ingranaggi più stretti, sono spesso realizzati in alluminio per ridurre il peso. Questi modelli sono ideali per tour facili su piste ciclabili.

Biciclette per il bikepacking – in realtà non esisteva fino a pochi anni fa molta differenza, dal momento che il bikepacking è solo un altro modo per mettere i bagagli sulla bicicletta. Ma poiché questo stile di viaggio in bicicletta sta diventando sempre più popolare, diversi produttori stanno cercando di costruire biciclette appositamente progettate per questo scopo.

Di solito hanno molti punti di montaggio brasati per le gabbie per il bikepacking e per aggiungere bottiglie d’acqua in luoghi strani, poiché il diamante del telaio è solitamente occupato da una borsa da telaio.

Hanno anche pneumatici più larghi per un uso più fuoristrada e una geometria più aggressiva, un viaggio in bici è spesso più breve di una spedizione vera e propria. Le biciclette Randonneur o endurance sono bici da strada con drop bar, telai confortevoli (acciaio, alluminio o persino carbonio), con parafanghi e un portapacchi leggero, se necessario.

Hanno foderi più corti e forcelle più rigide, più simili alle bici da strada. Sono progettate per trasportare carichi molto leggeri e sono spesso utilizzati per gare di endurance autoportanti di più giorni.


Nuove tendenze per le Bici da Cicloturismo


bici da cicloturimo caratteristiche
photo @Wikimedia Commons

Tutto cambia, anche in bici. A volte questi cambiamenti sono dettati dal marketing, ma emergono anche nuovi modi di viaggiare e le bici da turismo si stanno adattando a questo.

Con l’aumento di chi sceglie il bikepacking, le persone vanno sempre più in fuoristrada con carichi, a volte cercando di perdersi su single track precedentemente riservati solo agli appassionati di mountain bike ed escursionisti. Le specifiche della bici progettata per questo scopo sono di solito:

  1. Pneumatici tubeless per una maggiore resistenza alla perforazione.
  2. Pneumatici più larghi per affrontare piste sabbiose e corrugate.
  3. Corone anteriori più piccole e pacco pignoni più grande, dando la priorità alla marcia bassa rinunciando alla massima velocità – stiamo vedendo sempre più una singola corona anteriore, per eliminare il deragliatore anteriore e un cambio.

Un’altra tendenza recente sono le gare di più giorni di endurance non supportate, in cui i ciclisti percorrono lunghe distanze, a volte attraverso interi continenti, a velocità molto elevate e trascorrendo molte ore in sella.

Le bici progettate per questo scopo di solito sembrano bici da strada, sono realizzate in lega o carbonio, portano carichi leggeri e hanno una marcia pesante, dando priorità alla velocità.

Cercheremo di coprire un po’ di tutti questi tipi di bici nella nostra lista delle migliori bici da turismo a meno di 2.000 €, ad eccezione delle bici da corsa endurance, che richiederebbero un ulteriore articolo.


Se queste biciclette sono al di sopra del vostro budget, date un’occhiata alla nostra lista di

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media

Sharing is caring!

  1. Ciao,
    ho scoperto il tuo bellissimo ed utilissimo sito e ti ringrazio.
    Ho una Koga Miyata Randonneur e 63 anni in procinto di andare in pensione.
    Sono un vecchio hyppie anni ’70 e una volta in pensione voglio finire in bellezza con bici, tenda e Asia tutt’intorno. Ciclista neofito e con scarse attitudini tecniche che mi frenano un pò ( per riparazioni bici, intendo ).
    Faccio al massimo una 60/70 km di km al giorno (senza grandi salite…).
    Credi che con una tale bicicletta possa affrontare un long jourey per le strade dell’Asia?
    Hai consigli da darmi?

    Ti ringrazio ancora

    Mario
    Già stato 6 volte in India ed Etiopia…ma facendo vagabonding e mai in bici.

  2. Ciao Mario, grazie per i complimenti, fa piacere che il sito sia utile a chi vuole viaggiare in bici. Anche noi non siamo dei grandi meccanici ma non abbiamo mai avuto grossi problemi, l’importante è sapere riparare una foratura o fare altri lavoretti basici ma del resto non sarai mai così lontano da un meccanico o da qualcuno che ti possa aiutare. Pure noi facciamo una settantina di chilometri al giorno e se non pianifichi percorsi su strade particolarmente difficili diciamo che qualunque bici può farcela. Naturalmente, più di qualità è la bici e più comodo sarà il viaggio. In bocca al lupo e facci sapere se hai bisogno di qualunque altro consiglio. Noi abbiamo viaggiato in Asia per qualche anno, trovi diverse cose sui vari paesi qui nel sito ma se vuoi sapere qualcosa di più specifico spara pure.

    In bocca al lupo.

    Elena e Daniele.

  3. Ciao, nell’elenco c’è anche la tour de fer 20. Esiste anche con manubrio drop? Sul web la trovo solo con quello flat e con prezzo molto più alto di quello riportato qui.
    Per la trek 520 invece quali sono le differenze col modello 2020 (a parte la colorazione solo rossa)?
    Grazie e complimenti per l’articolo!

    1. Ciao,

      Grazie per i complimenti. Il prezzo era in sterline ma abbiamo dimenticato di cambiare il simbolo…In Euro costa circa 1800. A quanto sappiamo con il drop bar è disponibile la versione Tour de Fer 30 che però costa circa 2200 Euro (la puoi vedere qui https://tidd.ly/2Ita2ti). Per la Trek 520, in pratica è quasi la stessa bici, credo abbiamo cambiato solo movimento centrale e qualche altro dettaglio. I componenti principali sono gli stessi, quindi se trovi il modello dell’anno scorso ad un prezzo più basso è sicuramente un buon affare. Ciao e grazie ancora!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.