Last Updated on

I migliori caschi per bici, sia per i ciclisti da corsa per i lenti cicloviaggiatori o per chi gli appassionati di MTB.

La classifica dei caschi da ciclismo più sicuri nel 2019.

I caschi da bicicletta servono a proteggere la nostra testa e a ridurre l’entità delle lesioni in caso di caduta, accidentale e non. Nonostante le polemiche sulla presunta inutilità del casco che imperversano nel nostro paese, è in realtà dimostrato da molteplici studi autorevoli, se ce ne fosse bisogno, che il casco serve.

Naturalmete un casco sarà più efficace se è di qualità e prodotto da aziende certificate e che svolgono test di resistenza agli impatti seri e meticolosi sui loro prodotti. Che, come vedremo in seguito, non eseguono solo i test per ottenere le certificazioni obbligatorie, ma anche test aggiuntivi per garantire un prodotto il più sicuro possibile.Comprare un casco ad un prezzo irrosorio e che non è stato sottoposto a questi test non è consigliabile, almeno se l’obiettivo è quello di essere più protetti. Qualche anni fa la Virginia Tech, Istituto per la sicurezza stradale svedese, ha testato un gran numer di caschi, 50 per la precisione, nei laboratori Virginia Tech Helmet Lab, ed ha in seguito pubblicato uno studio ed una classifica dei migliori caschi da bicicletta disponibili sul mercato, in termini di resistenza, sicurezza e qualità.In questo articolo troverete la lista di quelli che sono stati valutati come i migliori caschi per ridurre il rischio di trauma cranico.


Come scegliere un casco per bici: le certificazioni

Per quanto riguarda i caschi per bicicletta venduti nel territorio dell’Unione Europea, sappiate che esiste una normativa di sicurezza europa, la EN 1078, che certifica i prodotti che rispecchiano i criteri previsti. Se siete interessati e volete approfondire potete leggere l’intera normativa a questo indirizzo. Per essere certificato, il prodotto deve riportare la sigla EN 1078 nell’etichetta.

Come sappiamo, vengono trovati prodotti contraffatti ogni giorno quindi vi consigliamo di acquistare di comprare prodotti da aziende che conoscete o che, come quelli della lista qui sotto, sono stati testati e certificati da un ente preposto per ottenere la marcatura CE.

Il test richiesto dalla normativa prevede, fra le altre cose, quelle di assorbimento urti che vengono eseguite aa una velocità di 5,42 m/s e 4,57 m/s, quelle sul sistema di ritenuta (cinturino) e la prova di resistenza, che serve ad appurare che il casco venga mantenuto in posizione adeguata durante un incidente.

CSI, società del gruppo IMQ, è uno degli organismi più autorevoli accreditati per la verifica della sicurezza dei caschi e la loro certificazione che può svolgere anche test aggiuntivi a quelli richiesti per la marcatura CE, come dichiara il presidente “l’obiettivo è quello di alzare l’asticella della sicurezza e contribuire all’innalzamento degli standard per i dispositivi di sicurezza personale” .

Per i prodotti americani, invece, “tutti i caschi venduti negli Stati Uniti devono essere certificati CPSC. Questo standard richiede protezione da lesioni catastrofiche in caso di impatti estremamente gravi, che sono rari. Diversi caschi sono certificati da ulteriori standard statunitensi. Le valutazioni indicano caschi che superano gli standard per sport sulla neve (ASTM F2040) o skate (ASTM F1492)“.


Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running. (as an Amazon affiliate I earn from qualifying purcheses)
caschi bici

Test di resistenza sui caschi per bici, come viene svolto?

Vi sono diversi tipi di test che vengono svolti nei diversi paesi, o aree geografiche, per testare la validità di un casco ma tutti seguono più o meno la stessa linea. Nel caso dello studio svolto dala Virginia Tech, i tecnici hanno proceduto in maniera molto semplice, utilizzando la tecnologia Mips, sviluppata da alcuni scienziati presso il Karolinska Hospital e il Royal Institute of Technology di Stoccolma, Svezia.

Dopo aver fatto indossare il casco ad una testa finta, l’hanno fatta cadere su un’incudine inclinata e ricoperta di carta vetrata. Quando il casco colpiva l’incudine, alcuni sensori misuravano la sua accelerazione e rotazione, due parametri associati alle lesioni alla testa. Lo stesso test è stato svolto per 6 volte su ogni modello di casco analizzato.

A questo punto, i caschi sono stati valutati assegnando un punteggio da 1 a 5 stelle in base alla capacità del casco di proteggere la testa. Lo studio che ha portato a questa classifica dei migliori caschi è stato finanziato da un’associazione senza scopo di lucro che si occupa della sicurezza stradale, ed è quindi obiettivo e senza conflitti di interesse.

Il nostro obiettivo con queste valutazioni è di fornire ai ciclisti uno strumento basato sull’evidenza per prendere decisioni informate su come ridurre il rischio di lesioni”, ha affermato Steve Rowson, direttore del Virginia Tech Helmet Lab.


Alcuni consigli per la scelta del casco giusto

Secondo uno studio condotto dall’Upi, Ufficio Prevenzione Infortuni, indossare il casco può ridurre del 40% il rischio di ferite alla testa e ridurre notevolmente la gravità delle stesse. Perchè il casco faccia il suo lavoro è necessario, innanzitutto, che sia della misura giusta e che venga indossato correttamente.

Se volete comprare un casco usato, accertatevi che non abbia alcun tipo di usura e ammaccatura, sarebbe consigliato comunque comprare un casco nuovo. Anzi, sarebbe opportuno sostituire il casco ogni 5 anni. Gli incidenti in bicicletta nel nostro paese sono aumentati anzichè diminuire negli ultimi anni. Se nel 2015, secondo i dati dell’Istat, è morto un ciclista ogni 35 ore, nel 2018 ne è morto uno ogni 32.

Anche se va da sè che, soprattutto in Italia, dove i ciclisti sono visti come nemici, andrebbe ridotta la velocità delle auto, create piste ciclabili senza ostacoli e, ancora più importante, bisognerebbe educare al rispetto delle regole stradali. Scegliete un casco che sia costruito In-Mold e che sia dotato del sistema di sicurezza MIPS:

Costruzione del casco da ciclismo In-Mold

Con la costruzione in-mold, il robusto guscio esterno in policarbonato viene incollato durante l’espansione della calotta interna in EPS che assorbe gli urti in un colpo solo. Il casco diventa più duro senza alcun peso aggiuntivo. Questo processo di produzione consente inoltre di creare sistemi di ventilazione e prese d’aria molto migliori. I caschi In-Mold sono più leggeri dei caschi tradizionali e hanno sistemi di ventilazione più efficaci.

Sistema di sicurezza MIPS

MIPS (Multi-Directional Impact Protection System) MIPS è un sistema a livello elicoidale all’interno del casco progettato per rallentare o prevenire la quantità di energia trasmessa alla testa o lontano dalla testa.


Sotto la tabella troverete i caschi recensiti ed analizzati nel dettaglio uno per uno

Modello CascoPesoCertificazioneStelle e punteggioPrezzo
Bontrager Ballista260 grammi (S)
285 grammi (M)
320 grammi (L)
CPSC5 stelle Virginia Tech
Lazer Z1

225 grammi (M)CE, CPSC, AS5 stelle Virginia Tech
Rudy Project Racemaster270 grammi circaCE/EN 1078, CPSC 12.035 stelle Virginia Tech
Louis Garneau Tribal350 grammi circaCPSC, ASTM5 stelle Virginia Tech
Bern Union355 grammi circaCPSC, EN10785 stelle Virginia Tech
Bell Stratus300 grammi (taglia M)CPSC, CE5 stelle Virginia Tech
Lazer Cyclone290 grammi (taglia S)CPSC, CE, AS5 stelle Virginia Tech
Troy Lee Designs A1330 grammiCPSC, CE, AS/NZS 5 stelle Virginia Tech
Giro Chronicle337 grammi (taglia M)CPSC, CE, AS5 stelle Virginia Tech
Smith Route300 grammi circaCPSC, CE EN 1078, AS/NZS20635 stelle Virginia Tech
Morpher casco pieghevole400 grammi circaCE EN1078, CPSCNon ancora testato

Casco Bici Bontrager Ballista

Il casco Bontrager Ballista MIPS è uno dei primi 3 classificati della lista di Virginia Tech. Altri caschi di Bontrager in classifica sono il Bontrager Specter WaveCel, anch’esso ha ottenuto 5 stelle ed è un modello più economico e il Bontrager XXX WaveCel.

MIPS (Multi-directional Impact Protection System) è il sistema sviluppato da chirurghi e neurologi per aiutare a ridurre le forze rotazionali sul cervello causate da impatti angolati alla testa, che sono i più frequenti in caso di incidente.

Il Bontrager Ballista è un casco aerodinamicodi livello pro che si comporta brillantemente. Anche se costoso, è la metà del prezzo di molti altri marchi leader prodotti rivali e lo consigliamo vivamente. L’unico problema è la mancanza di fori per occhiali da sole. Potete vedere gli altri prodotti Bontrager e leggere le recensioni sul sito ufficiale in italiano.

Dettagli tecnici del casco bici Bontrager Ballista

  1. Il sistema brevettato Boa® permette di indossare ed aggiustare facilmente il casco con una sola mano.
  2. Il particolare sistema di sfiato di Front Center Channel fa passare molta più aria.
  3. I divisori LockDown rendono la gestione della cinghia del casco pulita e sono facili da regolare
  4. Crash Replacement Guarantee, Bontrager sostituisce gratuitamente casco in caso di incidente durante il primo anno di possesso.
  5. Disponibile in 4 colori: Bianco, Nero, Rosso/Bianco, Giallo.
  6. Venduto con borsa da viaggio.
  7. Disponibile in 3 misure (circonferenza della testa):
    Small (51-57cm)
    Medium (54-60cm)
    Large (58-63cm)
Bontrager Ballista 260 grammi (S)
285 grammi (M)
320 grammi (L)
CPSC 5 stelle Virginia Tech

Qui il negozio Bontrager su Amazon


Casco Ciclismo Lazer Z1

Il Lazer Z1, il casco da strada più ventilato di Lazer fino ad oggi, anche grazie all’introduzione del nuovo spoiler posteriore, inoltre il casco per ciclismo Z1 è dotato di tecnologia T-Pro per una maggiore protezione della zona delle tempie.

La sicurezza è sempre una priorità quando si progetta un casco e Lazer ha identificato uno dei punti più deboli del cranio proprio intorno alla tempia. Di conseguenza, lo Z1 offre una copertura aggiuntiva sul lato della testa abbassando il casco in quella zona.

Senza aggiungere peso e assicurando il massimo comfort, Lazer ha realizzato una versione extra light aggiornata del pluripremiato sistema Rollsys, denominato ARS o Advanced Rollsys System.

La ventilazione è una priorità per mantenere il pilota, lo Z1 utilizza canali di ventilazione profondi che attirano l’aria attraverso il casco, mantenendo al minimo lo spazio tra la testa e il guscio. Se volete approfondire eccono una recensione youtube di questo prodotto.

Dettagli del casco Lazer Z1:

  1. Disponibile in 2 misure: taglia Media, 55-59 cm di circonferenza testa, e taglia L adatta ad una circonferenza testa di 58-61 cm.
  2. Sistema Rollsys.
  3. Certificato per il mercato europeo e statunitense.
Lazer Z1 225 grammi (M) Certificazione EU/US 5 stelle Virginia Tech

Qui il negozio Lazer su Amazon


Casco Bici Rudy Project Racemaster

Uno dei marchi più conosciuti in Italia e all’estero: anche Rudy Project è nei primi posti della classifica con il suo casco per bicicletta Rudy Project Racemaster. Costruito per prestazioni estreme e protezione ineguagliabile, Racemaster combina un design aggressivo e un comfort superiore. Dotato di tecnologia di sicurezza all’avanguardia, come Hexocrush e MIPS®, il Racemaster imposta una nuova asticella nel livello di protezione del casco.

Dettagli del casco Rudy Project Racemaster

  1. Il casco è adatto sia a uomini sia a donne.
  2. È disponibile in 4 misure: XS (51 – 55 cm) S-M (54 – 58 cm) ed L (59 – 61 cm).
  3. È un prodotto abbastanza leggero, in media 270 grammi, varia leggermente da taglia a taglia.
  4. Certificato CE/EN 1078 (per l’Unione Europea) e CPSC12.03 (per il mercato USA).
  5. Testato con tecnologia di sicurezza Hexocrush e MIPS®.

In questo video YouTube potete vedere come vengono effettuate le prove di resistenza di questo prodotto.

Rudy Project Racemaster 270 grammi circa CE/EN 1078, CPSC 12.03 5 stelle Virginia Tech

Qui il negozio ufficiale di Rudy Project su Amazon


Casco Ciclismo Louis Garneau Tribal

 

I caschi da ciclismo di Louis Garneau sono sempre stati progettati e prodotti con un occhio di riguardo all’aerodinamica. Questo modello Tribal è stato realizzato con l’innovativa tecnologia Vorttice con aerodinamica migliorata, ventilazione migliorata e un sistema di lenti migliorato rispetto ai modelli precendenti.

La superficie frontale è ridotta al minimo, rendendo il casco più compatto. La parte inferiore della coda è invertita per un migliore flusso d’aria nelle spalle e una porta di velocità che consente all’aria di entrare davanti al casco per uscire attraverso le prese d’aria dietro le orecchie e rilasciare qualsiasi pressione.

Una migliore posizione di ventilazione combinata con ulteriori e più profondi canali di evacuazione consente un migliore flusso d’aria per una migliore ventilazione. Il sistema di lenti migliorato include una visiera che si alza per una transizione rapida e facile e che può essere facilmente rimossa con una sola mano. Potete guardare una recensione di questo prodotto su YouTube.

Dettagli del casco Louis Garneau Tribal

  1. Costruzione: In-mold, 4 prese d’aria. 
  2. Sistema di fissaggio posteriore: Spiderlock® Pro TT.
  3. Cinghie Pro-Lock.
  4. Cuscini Icefil.
  5. Certificazioni: CPSC-ASTM-CEN-AS 2063.
  6. Peso: 350 g.
  7. Taglie: Small (52 – 55 cm), Medium (55 – 58 cm), Large (58 – 62 cm).
Louis Garneau Tribal 350 grammi circa CPSC, ASTM 5 stelle Virginia Tech

Qui il negozio ufficiale di Louis Garneau dove troverete questo ed altri prodotti


Casco da ciclismo urbano Bern Union

Il casco Bern Union è progettato per le avventure urbane. Dotato di 21 prese d’aria, un sistema di ritenzione Boa a 360 gradi, una visiera rimovibile a strappo ed uno stile estetico molto moderno. Progettato specificamente per quei ciclisti urbani che vogliono che il loro equipaggiamento appaia bello oltre che funzionale.

Il Bern Union ha ottenuto 5 stelle nella classifica dei caschi più sicuri sul mercato di Virginia Tech, trovate il link alla classifica completa in fondo all’articolo.

Dettagli tecnici del casco Bern Union

  1. Peso: 355 grammi.
  2. Certificazioni: CPSC, EN1078
  3. 21 prese d’aria.
  4. Sistema brevettato Boa.
  5. Testato con sistema di sicurezza MIPS, Multi-Directional Impact Protection System.
  6. Si adatta alle luci per bici in collaborazione con Portland Design Works (PDW).
  7. Disponibile in 5 colori e 3 misure.
Bern Union 355 grammi circa CPSC, EN1078 5 stelle Virginia Tech

Date un’occhiata a tutti i prodotti sul negozio ufficiale di Bern


Casco Bici Bell Stratus MIPS

IL casco per ciclismo Stratus combina l’efficienza aerodinamica e della leggerezza con tecnologie di comfort all’avanguardia. La forma è stata perfezionata per le prestazioni su strada all-around, ideale per le lunghe salite, ma anche per le pianure.

Il sistema integrato Float Fit offre comfort e sicurezza con una vestibilità aerodinamica e un quadrante oversize facile da regolare con una sola mano. Il sistema di ventilazione Overbrow espelle l’aria fredda attraverso la parte anteriore e la spinge attraverso una matrice di canali d’aria per ridurre il surriscaldamento.

E grazie alle Tri-Glide No-Twist regolabili, le cinghie rimangono piatte e posizionate correttamente, indipendentemente da velocità e condizioni stradali. Questo modello include anche MIPS (Multi-Directional Impact Protection System) per una maggiore protezione in alcuni tipi di impatti.

Dettagli tecnici del casco Bell Stratus MIPS

  1. 18 prese d’aria.
  2. Certificazione CPSC.
  3. Sistema di sicurezza MIPS.
  4. In-Mold 
  5. Sistema di regolazione Float Fit
  6. Peso: 300 grammi
Bell Stratus 300 grammi (taglia M) CPSC, CE 5 stelle Virginia Tech

Visitate il negozio ufficiale di Bell con tanti prodotti ed offerte!


Casco per Ciclismo Lazer Cyclone

 

Un altro prodotto Lazer nella classifica dei caschi 5 stelle più sicuri sul mercato. Offrendo grande protezione, stile e comfort, il Lazer Cyclone è una fantastica opzione per chi ha bisogno di un casco per tutte le occasioni.

Proprio questa versatilità ed il costo abbastanza acessibile, fanno di questo modello il casco da ciclismo più venduto da Lazer. Realizzato con guscio monopezzo In-Mould, 19 prese d’aria e sistema ATS di Lazer Advanced TurnFit.

Dettagli tecnici del casco Lazer Cyclone

  1. Include una visiera.
  2. Adesivi catarifrangenti.
  3. Dimensioni: Piccolo 52-56 cm, Medio 55-59 cm, Grande 58-61 cm. 
  4. Certificato CPSC, CE, AS.
  5. Peso: 290 grammi.
Lazer Cyclone 290 grammi (taglia S) CPSC, CE, AS 5 stelle Virginia Tech

Visita il negozio Lazer su Amazon


Casco MTB Troy Lee Designs A1

Dopo anni di ricerca e sviluppo, il team di Troy Lee Designs è orgoglioso di presentare la sua creazione: il casco A1. Questo casco è stato progettato pensando alla MTB ma può essere utilizzato anche dai ciclisti urbani e dai cicloturisti.

Questo casco all-mountain completamente incapsulato e leggero utilizza la massima copertura e dimensione per mantenerti al sicuro e protetto in tutte le condizioni di guida. Sia che tu stia pedalando una single track, una strada sterrata o una strada ben asfaltata.

Dettagli tecnici del casco per MTB Troy Lee Designs

  1. Dalla taglia M alla XXL. 
  2. Scocca in policarbonato, rivestimento in EPS.
  3. Certificazione CPSC, CE, AS / NZS
  4. Peso: 344 grammi (M / L)
  5. Colori disponibili: grigio, nero opaco, blu satinato, giallo lucido
Troy Lee Designs A1 330 grammi CPSC, CE, AS/NZS 5 stelle Virginia Tech

Tanti altri prodotti per ciclisti sul negozio ufficiale di Troy Lee Designs.


Giro Chronicle

 

 

Anche questo casco per bici è dotato del sistema di sicurezza MIPS. La sua forma compatta offre un’ampia copertura e il sistema Roc Loc® 5 Fit ti consente di personalizzare facilmente il casco con una sola mano.

La visiera Giros POV Plus è dotata di un meccanismo di regolazione che consente di regolare la visiera su e giù in 3 passaggi. Inoltre, è possibile spingere la visiera così lontano che, ad esempio, durante una pausa, la maschera può essere spinta sul casco. La regolazione è facile con una mano e durante la guida.

I cuscinetti Coolmax offrono un buon trasporto dell’umidità e sono particolarmente morbidi e comodi da indossare. Compatibile con visiera ed occhiali. Wind Tunnel ™ Ventilation è il sistema di canali interni e prese d’aria attive che convogliano aria fresca sopra ed intorno alla testa.

Dettagli tecnici del casco per MTB e ciclismo Giro Chronicle

  1. Peso: circa 337 grammi.
  2. 14 prese d’aria.
  3. Wind Tunnel ™
  4. Per MTB, cicloturismo e ciclismo su strada.
  5. Costruzione: In-mold.
  6. Sistema Roc Loc® 5.
  7. Sistema di sicurezza MIPS.
  8. Extra morbida imbottitura in Coolmax.
  9. Disponibile in 5 misure e 5 colori.
 
Giro Chronicle 337 grammi (taglia M) CPSC, CE, AS 5 stelle Virginia Tech

Visitate il negozio ufficiale di Giro Chronicle per tenere d’occhio offerte e promozioni.


Casco bici Smith Route

Dotato di costruzione ultraleggera Aerocore™ In-Mold con tecnologia Koroyd®, il casco Smith Route, presenta un sistema di protezione ventilata nelle zone di maggiore impatto, per il top della protezione dove e quando è necessaria.

Progettato per la strada, il casco Route è dotato di sistema di ventilazione ottimizzata AirEvac con 18 fori e canali di ventilazione, garantendo il massimo flusso d’aria e l’espulsione del calore su qualsiasi strada asfaltata.

Rivestimento interno antimicrobico X-Static Performance Liner con Reactive Cooling, Ultra-Light Single Layer Webbing e sistema di regolazione VaporFit™.

I caschi Smith sono progettati per assorbire efficientemente gli impatti diretti, rivestimento interno opzionale dotato di sistema di protezione da impatto multidirezionale MIPS® (Multi-Directional Impact Protection System)

Dettagli tecnici del casco per bici Smith Route

  1. Costruzione aerocore In-Mold leggera.
  2. Nuova fodera in X-Static ad alte prestazioni di raffreddamento.
  3. Sistema di regolazione vaporfit.
  4. 18 prese d’aria.
  5. Sistema di ventilazione AirEvac.
  6. Sistema di sicurezza MiPS.
  7. disponibile in 7 misure e 7 colori.
Smith Route 300 grammi circa CPSC, CE EN 1078, AS/NZS2063 5 stelle Virginia Tech

Il nostro casco pieghevole Morpher

Un casco pieghevole può essere comodamente inserito in uno zaino, almeno questo è il caso dei caschi pieghevoli Morpher. Un altro vantaggio dei caschi pieghevoli è per chi viaggia in bici; dover impacchettare bici e borse laterali per prendere un aereo causa già il mal di testa di per sè, e spesso l’ultima cosa da mettere dentro lo scatolone è il casco che, anche se non sembra, occupa molto spazio.

Diverse aziende producono caschi pieghevoli, abbiamo scelto di provare Morpher per il loro design e la loro sicurezza. Morpher ci ha fornito caschi gratuiti a scopo di test, li abbiamo usati tutti i giorni per quasi 5 mesi, qui potete leggere la nostra recensione completa.

I Caschi pieghevoli Morpher sono molto leggeri grazie alla loro struttura in schiuma, ci sono 14 piccole prese d’aria (circa 5 cm x 2 cm) che potrebbero non essere le più ventilate nel caldo torrido, ma le loro dimensioni ridotte rendono la struttura più resistente. Infatti hanno superato tutti i test di sicurezza applicabili al casco da ciclismo.

Hanno la certificazione CPSC che copre gli Stati Uniti e il Canada e la certificazione CE EN1078 che copre il resto del mondo, esclusa l’Australia. Il sistema di piegatura è facile da usare: 4 magneti lo mantengono piatto se piegato a una dimensione approssimativa di 36 cm x 22 cm x 6 cm (circa delle dimensioni di un libro di testo), adatto anche a piccole borse.

Per aprirlo basta tirare i lati e metterli in posizione con l’intuitivo sistema di clic. Il sottogola ha un sistema particolare che diventa molto facile da maneggiare una volta afferrato, rendendo possibile una regolazione occasionale anche durante la guida. Il cinturino lo tiene molto ben fissato, ma per le persone come me, con molti capelli, è un bel vantaggio.

Morpher Helmets can be purchased from their official website (with free shipping worldwide) or from Amazon


Potete trovare l’elenco completo dei caschi analizzati con relativo punteggio sul sito dedicato di Virginia Tech.

Interessati ad altri acquisti per le vostre uscite in bicicletta?

I migliori occhiali per ciclismo del 2019

I migliori GPS e Ciclocomputer per i tuoi viaggio in bici

Cavalletti per bici per cicloturismo e bikepacking

Panniers per cicloturismo, quali scegliere?

E tanti altri articoli dedicati a tende, sacchi a pelo, biciclette da turismo nella nostra sezione dedicata all’equipaggiamento per il cicloturismo.


 

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Preference Center