Stanforth Bikes Best for Touring

Cycloscope are proud users of the best touring bikes in the world

Cosa vedere a Riga, la capitale della Lettonia, nel cuore delle Repubbliche Baltiche

La Lettonia è lo stato centrale delle Repubbliche Baltiche, con l’Estonia a nord e la Lituania a sud. La sua capitale Riga è la città più bella, il centro è molto turistico, soprattutto durante la stagione estiva, ma lsia a città sia i suoi dintorni hanno molto altro da offrire ai più curiosi e a chi ha voglia di esplorare.

Con i suoi circa 2 milioni di abitanti, la Lettonia è un piccolo stato non densamente popolato che si presta ad essere esplorato facilmente sia con i mezzi pubblici sia in bicicletta, come abbiamo fatto noi. Essendo prevalentemente piatta, organizzare una vacanza in bicicletta o delle escursioni di qualche giorno nei dintorni è alla portata di tutti. Volete noleggiare una bicicletta a Riga, qui offerte e condizioni

State pensando ad un tour delle Repubbliche Baltiche, potrebbe interessarvi anche:

Cosa vedere in Lettonia: piste ciclabili ed itinerari consigliati (in arrivo)

Cosa vedere a Tallinn, la più bella capitale delle Repubbliche Baltiche

Viaggio in bicicletta, ma non solo, in Estonia: gli itinerari più interessanti con mappe e tracce gpx

Il mitico traghetto Tallinn – Helsinki: la Love Boat del Mar Baltico


Cosa vedere a Riga

Riga è la capitale della Lettonia e, come Tallin in Estonia, il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco nel 1997. Le motivazioni non sono solo gli edifici storici della città vecchia ma anche il quartiere Art Nouveau e i molti edifici in legno ben conservati, con la loro architettura unica.

Fondata nel 1200 è entrata presto a fare parte della lega anseatica, alleanza commerciale che per secoli mantenne il monopolio delle rotte commerciali gran parte dell’Europa Settentrionale.

La città di Riga è la capitale baltica, insieme a Tallin, che attira più turisti, complici anche i voli a basso costo. Per quanto abbiamo potuto osservare durante il nostro viaggio in bicicletta in Europa, Tallin è presa d’assalto dai gruppi di turisti asiatici mentre Riga è per lo più meta di gruppi di amici inglesi che prendono d’assalto la città per il fine settimana, complici i molti bar del centro.

In serata, infatti, Riga è molto più vitale di Tallin ma non ha un suo carattere autentico, è piuttosto un museo/parco dei divertimenti all’aperto. Con questo non vogliamo dire che Tallin non sia vitale, al contrario c’è molto più movimento culturale ma non è qualcosa di preconfenzionati per i turisti del centro, bisogna vivere ed esplorare davvero la città.

Old Town

La città vecchia di Riga è un centro medievale perfettamente conservato pieno di ristoranti e locali, aperti fino a tardi. Sono molti gli ostelli, abbastanza economici, dove dormire. Noi abbiamo passato una notte al al Riga Old Town Hostel & Backpackers, potete dormire in camerata ma sono anche disponibili camere private. In comune ci sono la cucina e la lavatrice e, a seconda dell’opzione scelta, bagni e docce.

Al piano terra del palazzo c’è una birreria con un’ottima selezione di birre locali ed artigianali, i prezzi sono molto convenienti rispetto agli altri locali del centro e l’atmosfera è molto allegra.

La seconda notte ci siamo spostati a circa 10 minuti dal centro in un ostello più economico e tranquillo, il Central Hostel, abbiamo pagato una ventina di euro per una spaziosa camera doppia con bagno in comune. A disposizione c’è una cucina, una sala con giochi e una chitarra, lalavatrice e una tavernetta con il camino. Inoltre, viaggiando in bici, è stato molto comodo l’utilizzo del garage privato al piano terra dove abbiamo potuto rinchiudere al sicuro le nostre biciclette. E, non meno importante, caffè gratis e personale veramente gentile.

Poco lontano dall’ostello, sulla stessa via, ci sono posti per mangiare molto economici e un bel locale, frequentato da russi, dove oltre alle buone birre locali abbiamo provato a giocare ad uno dei giochi nazionali lettoni, il Novuss, provatelo se ne avrete l’occasione: è più difficile di quanto può sembrare. Il locale si chiama Kad zebras deg e si trova in Dzirnavu iela 104, LV-1050, Riga.

Qui sotto potete cercare altri hotel a Riga

Riga Central Market

Questo enorme mercato, uno dei più grandi mercati coperti d’Europa, è ospitato all’interno di un vecchio hangar dove venivano parcheggiati i dirigibili zeppelin. Troverete centinaia di bancherelle, sia all’esterno sia all’interno divise per categorie. Troverete frutta, verdura, formaggi, carne e pesci, vestiti, elettrodomestici e ristoranti. Le capigliature delle venditrici vi riporteranno indietro di qualche decennio, attenti ai borseggiatori.

Il mercato coperto di Tallinn è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. 

Art Nouveau a Riga

Questo celebre quartiere di Riga, un tempo abitato da artisti ed intellettuali, risale all’inizio del Novecento, quando lo stile architettonico dell’Art Nouveau era nel pieno del suo splendore; Alberta street e le vie adiacenti offrono decine di edifici riccamente decorati da dettagli minimalisti e sculture bizzarre. Oltre a passeggiare per le vie del quartiere potete visitare il Riga Art Nouveau Center, anche se il biglietto d’ingresso non è per niente economico, 14.50€ per un’ora di tour guidato più 2€ se volete fare fotografie. 

Il museo si trova nella casa privata di K. Pēkšēns, uno degli architetti lettoni più importanti di tutti i tempi, è un’occasione per vedere l’interno di un edificio in questo particolare stile e scattare qualche foto con il personale vestito in abiti dell’epoca. Le visiti guidate sono in inlgese, russo o lettone. 

Il gatto nero di Riga

Le sculture dei gatti neri di Riga sono uno dei simboli più caratteristici della città, a quanto pare non sitratta solo di una semplice decorazione. Il proprietario dell’edificio, un ricco commerciate, si era visto negato l’ingresso alla gilda del commercio e così, come segno di protesta, fece posizionare i due gatti con il sedere rivolto proprio alle finestre degli uffici della confraternita dei mercanti.

I tre fratelli

Questi tre edifici, nel cuore del centro storico di Riga, in via Mazā Pils iela, sono stati soprannominati “i tre fratelli” per via della somiglianza fra loro, nonostante gli stili architettonici diversi e i secoli che separano la nascita dell’uno e dell’altro. 

All’interno di trova il Museo lettone di architettura.

La torta di compleanno di Stalin

Questo imponente edificio, che non è mai stato particolarmente amanto dagli abitanti della città, è stato soprannominato la torta di compleanno di Stalin in quanto fu proprio progettatto per essere regalato al dittatore, insieme alll’Accademia Lettone per la Scienza al suo interno. Purtroppo o per fortuna, Stalin morì prima di ricevere il regalo e non vide mai il completamento dell’edificio.

Oltre a ricordare la recente storia lettone di occupazione è un esempio di quello stile architettonico detto architettura stalinista che si basava sulla scuola del realismo socialista

La nuova Biblioteca di Riga

La Biblioteca Nazionale di Riga risale al 1919, questo edificio moderno più recente, del 2014, visibile sull’altro lato del fiume dalla città vecchia, è diventato subito uno dei simboli della città, con la sua forma che ricorda quella di una montagna. 

È possibile salire all’undicesimo e al dodicesimo piano per godere di una vista panoramica sulla città, la biblioteca comprende uno spazio aperto al centro degli scaffali che contengono 6 milioni di pezzi, fra libri, manoscritti, spartiti e altri tesori culturali.

Sempre all’interno della struttura si trova una mostra completa sulla storia della cultura della Lettonia.

Cosa vedere nei dintorni di Riga

Jūrmala

Jūrmala Riga

La pista ciclabile da Riga a Jūrmala

Jūrmala è una cittadina sul mare nel golfo di Riga, comodamente raggiungibile con i mezzi pubblici o in bicicletta, come abbiamo fatto, tramite una pista ciclabile sempre separata dalla strada, per un lungo tratto attraverso la foresta.

La città è molto carina e rilassata, ci sono grandi spiagge spesso ventose dove fare una passeggiata e moltissimi edifici in legno ben conservati, molti dei quali sono in stile Art Nouveau in legno, una particolarità di quest’area, Jūrmala è una mostra a cielo aperto della storia dell’architettura tradizionale della Lettonia.

Cinevilla studio

Poco lontano da Jurmala si trova il Cinevilla Studio, costruito nel 2007 per la realizzazione del film Defenders of Riga, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale. 

È l’unico studio a cielo aperto di grandi dimensioni nelle Repubbliche Baltiche, quando non ci sono registrazioni in corso si può visitare ed anche trascorrervi la notte. È un’accurata ricostruzione della Lettonia dei primi del Novecento.

Castello medievale di Sigulda e di Cesis

Dirigendosi, invece, verso est rispetto a Riga meritano una visita il Castello di Sigulda e quello di Cesis. Quello di Sigulda è un castello in stile neo gotico costruito nella seconda metà dell’Ottocento, offre una vista panoramica nella vicina valle Gauja mentre il Castello di Cesis sono le rovine più maestose di tutte le Repubbliche Baltiche, un tempo residenza dei Maestri dell’Ordine. 

Il Castello di Cesis, in Lettonia

State pensando ad un tour delle Repubbliche Baltiche, potrebbe interessarvi anche:

Cosa vedere in Lettonia: piste ciclabili ed itinerari consigliati (in arrivo)

Cosa vedere a Tallinn, la più bella capitale delle Repubbliche Baltiche

Viaggio in bicicletta, ma non solo, in Estonia: gli itinerari più interessanti con mappe e tracce gpx

Il mitico traghetto Tallinn – Helsinki: la Love Boat del Mar Baltico

 

 

 

 

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media
Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.