Stanforth Bikes Best for Touring

Cycloscope are proud users of the best touring bikes in the world

finanziare cicloturismo blog

Questa e le altre immagini sono di CyclingAbout

È possibile guadagnare denaro da un blog di cicloturismo?

Facciamo ad Alee di CyclingAbout questa e altre domandesulla sua carriera di viaggiatore e blogger

Oggigiorno molti viaggiatori di lunga distanza tengono un blog per condividere le loro avventure con familiari, amici e fan occasionali. Mentre questo è l’obiettivo più comune per le persone che scrivono, per esempio, su crazyguyonabike, per alcuni di noi, invece, un blog è anche finalizzato a ottenere sponsorizzazioni da marchi, sotto forma di beni gratuiti o addirittura di denaro.

Può persino trasformarsi in un vero lavoro, pagare le bollette e finanziare i tuoi viaggi in bicicletta. Probabilmente stai pensando “È possibile?”, la risposta è un “sì” definitivo, la dura verità è “assolutamente no”.

Guadagnare da un sito web sul turismo in bicicletta è una delle cose più difficili di sempre, un processo molto lento che comporta un sacco di lavoro non retribuito. Alcune persone però sono riuscite in questa impresa, e questo è il caso di Alee di CyclingAbout.

Se hai mai cercato su Google qualcosa sul viaggio in bicicletta, è molto probabile che tu conosca questo sito, una delle migliori risorse online per principianti del cicloturismo. Alee ha scritto una quantità sbalorditiva di interessanti contenuti, coprendo quasi ogni argomento immaginabile.

Ora è in Sud America, pronto per il suo prossimo grande viaggio in Alaska. L’abbiamo preso appena in tempo e ha accettato di rilasciarci questa intervista.

In cerca di ispirazione? Qui le nostre interviste

Dino Lanzaretti, dalla Siberia a casa in bicicletta, a -50

Davide Valacchi, un ragazzo non vedente in partenza per la Cina in tandem

Intervista con Alee, di CyclingAbout

cycling about blog travel

Ciao Alee, grazie per aver accettato questa intervista. In primo luogo, dicci qualcosa su di te. Di dove sei? Quanti anni hai? Qual è il tuo background, oltre ad essere un viaggiatore in bicicletta?

Ciao a tutti! Il mio nome è Alee (suona come ‘alley’, vicolo), ho 29 anni e ho vissuto in Australia per tutta la vita. Ci sono stati pochissimi giorni in cui non ho messe piede su una bicicletta. Sono cresciuto in mountain bike e ho fatto un sacco di gare internazionali. Oltre alle biciclette, sono andato all’università, ma da un po’ di tempo non lavoro in un ufficio. Non è compatibile con le persone di mondo!

Quando hai iniziato a girare in bicicletta? Eri un ciclista prima? Parlaci delle tue prime esperienze in tour?

La settimana in cui ho finito il liceo, sono andato a fare un viaggio zaino in spalla da solo. Ho iniziato ad esplorare. Ho imparato tanto come viaggiatore giovane, impressionabile, e mi è davvero piaciuta la sfida!

Allora non mi ero reso conto che avrei potuto viaggiare in bicicletta – non mi era mai passato per la testa. Ma dovevo provare… Ero al mio primo tour internazionale in bici, in Myanmar.

fund a bike trip blog

In quanti paesi hai viaggiato in bicicletta fino ad ora? Qual è stato il più impegnativo? Quale suggeriresti per un principiante?

Non sono sicuro, non ho mai messo piede in Africa, Nord America o Sud America (fino a questa settimana!). Ma quando vado da qualche parte, cerco di immergermi nella cultura. Penso che sia necessario trascorrere almeno un mese in un paese per capirlo davvero.

Per i principianti, penso che la Thailandia e il Vietnam siano tra i migliori Paesi. È davvero facile trovare cibo e alloggio, è davvero bello e può essere molto confortevole.

Raccontaci i tuoi momenti peggiori e migliori della tua vita in bicicletta

Migliore: Incontrare persone in Turchia, Iran e Asia centrale. L’incontrare persone di questo mondo. Loro si spingono lontano per portarti nelle loro vite e farti vivere bei momenti!

Peggiore: Quando ho viaggiato con compagne donne e sono state sessualmente aggredite. Ho vissuto situazioni davvero orribili con uomini che pensano che sia il loro diritto approfittare delle donne. Mi fa davvero rivoltare lo stomaco … Non riesco nemmeno a immaginare come sia essere nei loro panni.

make money bike blog

Quando e perché hai avviato il blog CyclingAbout? Qual’é stata la sua evoluzione? Chi ci lavora? Quanti lettori hai?

Ho iniziato CyclingAbout nel 2011 perché volevo documentare il mio tour in bici di due anni dall’Europa all’Australia. Stavo anche facendo ricerche e non ero su Internet. Ho iniziato a crearlo da solo. È quasi tutto il mio contenuto, ma qualche anno un’altra persona ha scritto un po’. È difficile credere di avere qualche milione di persone che visitano il mio sito ogni anno!

Quante ore lavori in media? È una fonte di reddito? È il tuo lavoro principale?

Non sono sicuro di quanto tempo spendo su CyclingAbout. Una volta mi sono preso una pausa di tre settimane dal rispondere a commenti ed emails e mi sono volute 12 ore per rispondere a tutti!

Faccio tutti i tipi di lavoretti e vivo una vita abbastanza semplice. Spendo un po’ di tempo a vendere biciclette in un negozio e faccio un po’ di scrittura freelance. Creare un reddito da più fonti mi permette di vivere uno stile di vita flessibile in cui posso essere creativo e fare tutti i viaggi in bici che voglio.

fund your bike trip

Quali sono le fonti di guadagno per un blog sul cicloturismo?

Ho scritto due e-book specifici per i tour in bicicletta che vendo direttamente attraverso il mio sito web.

La Touring Bicycle Buyer’s Guide è un’enorme quantità di lavoro perché è aggiornata annualmente. Biciclette side-by-side. Puoi confrontare le dimensioni, i rapporti del cambio e la velocità di guida di oltre 100 biciclette da turismo. È spesso difficile trovare un negozio di biciclette con la bici che ti piace nella dimensione che desideri, ma puoi acquistare queste bici con molta fiducia. Sono super orgoglioso di ciò che è diventata la guida per l’acquirente!

Dopo il mio primo tour ciclistico pluriennale ho scritto un libro intitolato Bicycle Touring in One Hour . Penso che molti libri di cicloturismo offrano una quantità enorme di informazioni, quando in realtà i tour in bicicletta non sono così complessi. Questo libro è essenzialmente ciò che vorrei avere letto quando ho iniziato – solo le cose chiave su cui riflettere prima di partire, così come alcune cose da sapere mentre si é in viaggio.

Oltre ai libri, ci sono alcuni link Amazon sul mio sito Web dove ottengo una piccola commissione sulle vendite. Ma sono solo un reddito sufficiente per pagare un paio di birre …

bike touring folding bicycle

Molti ciclisti itineranti hanno i loro blog, alcuni solo per condividere le loro storie di viaggio con amici e famiglie, mentre alcuni sperano di farne un po’ di soldi? Cosa diresti a questi ultimi? È possibile?

È certamente possibile ottenere un reddito, a condizione che tu sia influente nel mondo dei viaggi in bicicletta o che tu possa offrire contenuti unici di cui le persone si fidano. Sfortunatamente, il pubblico del cicloturismo è un po’ troppo piccolo per trarre molto dalla pubblicità non legata alla bicicletta.

Non consiglierei mai di iniziare un blog di viaggi in bici con l’unica intenzione di fare soldi. In poche frasi, le persone possono di solito dire se sei sinceramente appassionato o no. Posso consigliare di creare un pubblico, e se diventa abbastanza grande, potresti essere in grado di lavorare con alcuni produttori di biciclette e attrezzatura che cercano di trovare nuovi clienti.

Qual è il tuo prossimo progetto di viaggio? (un po’ di informazioni sulla rotta e sui tempi)

Sono attualmente seduto nel punto più meridionale del Sud America, e questo weekend inizierò a pedalare verso Nord, fino in Alaska  Molto probabilmente seguirò le Ande attraverso Argentina, Cile, Bolivia, Perù, Ecuador e Colombia prima di prendere una barca per l’America Centrale e continuare a pedalare verso nord con il clima più mite. Ho intenzione di prendermi tra i 18 e i 20 mesi per completare questa avventura, ottimizzando le stagioni lungo la strada.

Potete seguire il mio viaggio su FacebookInstagramYouTube o sul mio sito CyclingAbout.

Leggilo più tardi! Salvalo su Pinterest (scorri il mouse sull’immagine)

finance bicycle trip

In cerca di ispirazione? Qui le nostre interviste

Dino Lanzaretti, dalla Siberia a casa in bicicletta, a -50

Davide Valacchi, un ragazzo non vedente in partenza per la Cina in tandem

_____________________________________________________________________________________________________________________________________

Seguici sui social networks ed iscrivetevi alla nostra occasionale newsletter

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media
Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.