Warning: A non-numeric value encountered in /home/cyclosco/public_html/wp-content/themes/valenti/library/core.php on line 1597

Last Updated on

Isole Gili: Sudak, Nanggu e Kedis, le Gili alternative di Lombok
8.8Punteggio totale
Gili Sudak Lombok Bali

Gili Sudak

Le isole Gili alternative

Gili Sudak, Gili Nanggu e Gili Kedis

a Lombok

Una guida turistica per le isole Gili meno conosciute


Come visitare Gili Sudak, Gili Nanggu e Gili Kedis

Le tre famose isole Gili di Lombok, Gili Meno, Gili Trawangan e Gili Air, sono probabilmente la più grande attrazione turistica del Sud-Est asiatico di questi ultimi anni. Dai porti di Padangbai (a Bali) e Pamenang (a nord-ovest di Lombok), partono ogni giorno decine di imbarcazioni, piene di avventurieri, cercatori di lusso, famiglie ed ogni tipo di turista. Sicuramente non fa per noi.

Non molti sanno, però, che ci sono altre isole Gili, nel sud-ovest di Lombok vicino alla penisola di Sekotong, che sono ancora intatte rispetto al turismo di massa e non hanno nulla da invidiare alle Gili più famose in termini di bellezza naturale.

State andando in Indonesia?

Qui i nostro articoli sull’Isola di Flores

Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running. (as an Amazon affiliate I earn from qualifying purcheses)
isole gili lombok nanggu

Un pescatore Sasak a Gili Nanggu

Quante isole Gili ci sono a Lombok?

Gili, significa solo piccola isola in Sasak, la lingua locale di Lombok, quindi l’espressione Gili Island è un termine improprio, é come dire “isola isola”. Ci sono circa 50 “Gili” attorno a Lombok, e di più intorno a Sumbawa (dove parlano Sasak).

Ci sono tre piccoli gruppi di Gili al largo della costa settentrionale di Sekotong, le più orientali sono Gili Nanggu, Sudak e Kedis, e queste sono quelli che abbiamo visitato, poi ci sono Gili Gede, Anyaran, Asahan, Rengit e la piccola Gili Goleng, davanti al villaggio di Labuhanpon, e altre tre piccole isole, vicino a Pantai Elak Elak, i cui nomi Google Maps ignora.


Raggiungere Sekotong da Mataram

Con la nostra nuova estensione del visto stampata sui passaporti, felici di avere un terzo mese per continuare ad esplorare l’Indonesia, lasciamo Mataram e andiamo a sud verso Sekotong. Si può prendere l’autostrada liscia e nuovissima, che ha una corsia per ciclomotori e biciclette, o, come abbiamo fatto noi, prendere strade alternative parallele che attraversano interessanti villaggi Sasak.

Dopo aver passato Lembar, una piccola città da dove partono i traghetti per Bali, ci fermiamo a mangiare in un ottimo Rumah Makan (ristorante). Zuppa di jackfruit, zuppa di capra, acqua e caffè, per il prezzo stracciato di 2 € in totale, ci fanno anche uno sconto di 30 centesimi senza che lo chiedessimo. Qui incontriamo un ragazzo che lavora per il Ministero del Turismo, è molto arrabbiato per tutte queste complicazioni burocratiche legate ai visti, dice che danneggiano il turismo. Ci fa scrivere una lettera di protesta che consegnerà al suo capo!

Come sempre, raggiungiamo Sekotong da Mataram in sella alle nostre fidate biciclette. Ci sono solo 40 km da Mataram a Gili Nanggu, quindi è facile anche con lo scooter e dovrebbe essere economico noleggiare un autista per arrivare sin qui.

Dove dormire a Sekotong

Continuiamo su e giù per la costa arrivando nella zona di Sekotong da dove partono i traghetti per queste isole Gili alternative, Gili Nanggu e le sue sorelle. Qui non c’è nessun villaggio, solo un molo, qualche pensione e un resort più grande. L’area sembra essere in fase di rapido sviluppo però. Ma per ora, è molto difficile persino trovare un posto decente dove mangiare.

Proviamo prima un ostello per backpackers, raccomandato da Lonely Planet, dove tutto costa il doppio, sia le camere che il cibo, senza menzionare le tariffe che chiedono per una gita in barca alle isole Gili. Consigliamo assolutamente di evitare questo posto. Sfortunatamente, non riesco più a trovare il nome, è comunque il più brutto, con bungalow in cemento.

Troviamo invece un bungalow molto carino ad un prezzo basso al Coral Palms Hotel, e il rumah makan locale, che non ha ancora aumentato i prezzi. Forse siamo i primi stranieri che entrano qui perché la signora è un po’ presa dal panico quando ci vede. Ma poi, visto che conosciamo due parole indonesiane, sembra rassicurata. Domani faremo la gita in barca per visitare tre di queste isole.

Gili kedis Lombok

Gili Kedis, Lombok

La gita in barca alle isole Gili alternative: Gili Kedis, Gili Nanggu e Gili Sudak

Arriviamo al pontile e, dopo un po’ di contrattazione con i barcaioli, raggiungiamo un accordo, 13 € per l’intera giornata, attrezzatura per lo snorkeling inclusa.

Per prima cosa visitiamo Gili Sudak, il meglio per lo snorkeling. A pochi metri dalla perfetta spiaggia di sabbia bianca siamo già sommersi da molti pesci colorati. Stanno installando alcune strutture metalliche sott’acqua per far prosperare i coralli in quest’area. C’è anche un resort se volete trascorrere una notte sull’isola, si chiama Nirvana Gili Sudak.

Poi salpiamo per Gili Nanggu, culturalmente la più interessante, dove ci sono un piccolo villaggio di pescatori ed alcuni ristoranti. Camminare all’interno della piccola isola tra le case dei pescatori vi dà un’idea della vita locale su una piccola isola tropicale.

La terza isola, Gili Kedis, è una mini isola, puoi camminare da parte a parte in tre minuti, è microscopica. Un paio di alberi su una spiaggia di sabbia bianca, proprio come un bambino piccolo potrebbe disegnare un’isola. Anche qui la vita sottomarina è colorata e vivace.

Leggilo più tardi! Salvalo su Pinterest (scorri il mouse sull’immagine)

other gili island alternative lombok

Seguiteci

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.