Last Updated on

Sakurajima Kagoshima baia di Kinko

Vista del vulcano Sakurajima da Kagoshima, dall’altro lato della Baia di Kinko

Kagoshima é la capitale dell’omonima prefettura, a Sud del Giappone. Precisamente nel Sud Est Kyushu. Siamo arrivati da Fukuoka, una delle prime destinationi del nostro cicloviaggio in Giappone.
Alla fine della pagina troverete la mappa del nostro percorso da Fukuoka a Kirishima, cliccate sul percorso per vedere il profilo altimetrico.
vulcano Sakurajima

una storia di Cicloturismo giapponese

Arriviamo nella bella Kagoshima, la Napoli del Giappone. Niente pizza e caffé, ma una città sul mare dalla quale si vede il vulcano, il Sakurajima. Il vulcano é dall’altro lato della Baia di Kinko. Non siamo molto interessati alla città in sé quindi saltiamo sul primo traghetto che attraversa la baia.

C’é un traghetto ogni 30 minuti circa, il prezzo dovrebbe essere economico ma non sappiamo quanto, siamo saliti pensando si facesse il biglietto a bordo ma nessuno ci ha chiesto niente.

Il Sakurajima é proprio di fronte a noi, bellissimo nei suoi 1117 metri di lava raffreddata.
Prima era un’isola-vulcano ma durante l’eruzione del 1914, una delle più violente, si é unito all’isola di Kyushu nella Penisola di Osumi. Pare che questo vulcano sia uno dei più attivi del mondo.

Disclosure: Some of our articles contain affiliate links, that means we might receive a small percentage compensation if you purchase one of the linked product whitin a ceratin time frame. This comes at no additional cost for you and helps us keep this website up and running. (as an Amazon affiliate I earn from qualifying purcheses)
CampeggioKagoshima

Il parco della lava e il nostro posto tenda gratuito, nessuno a problemi per quanto riguarda il campeggio libero

Arrivati ai piedi del vulcano andiamo al centro informazioni dove per la prima volta incontriamo un giapponese che parla inglese. Vediamo un documentario che parla della storia della città e della sua relazione con il vulcano e cogliamo la prima grande differenza con Napoli: qui in caso di eruzione sono preparati.

Hanno costruito grandi canali in cemento che portano lava e fiumi di fango al mare salvando la città, rifugi lungo le strade per i cittadini e ovviamente un piano di evacuazione rapido.

Inoltre, non meno importante, ci mostrano con orgoglio il libro dei Guinnes dei primati: Kagoshima ha sfornato la rapa più grande del mondo, ben 31,5 kg. C’é una foto del fiero contadino con la superrapa in braccio.

Stanforth Bikes Best for Touring

Cycloscope are proud users of the best touring bikes in the world

Sakurajima punto panoramico

Sakurajima dal punto panoramico, dove siamo arrivati in bicicletta

Tornando al vulcano, non si può raggiungere la vetta ma andiamo in bici al punto di osservazione a 373 metri, da qui si vede il picco nord, più vecchio e quello sud, più nuovo e attivo.
il parco di lava

Riscendiamo e percorriamo il sentiero in mezzo alla colata lavica sul mare, l’eruzione del 1914. I pini sono già ricresciuti, l’odore della vegetazione e delle alghe mi ricorda la mia città, Catania.

Incontriamo la statua di un cantante urlante messa qui a seguito di un concerto al quale hanno partecipato 70.000 persone.

Proviamo a fare un bagno ma non è facile, ci sono tante alghe e il porto vicino non rende l’acqua invitante. Dormiamo in un gazebino con vista sul vulcano. Al mattino mettiamo i piedi nelle acque termali di fronte al centro informazioni, si chiamato “foot onsen”, si incontrano frequentemente in Giappone, specialmente in Kyushu, sono sempre gratuite.

foot onsen

rilassanti alle foot onsen

foot onsen ed eruzione

Lungo la costa vediamo il vulcano da tutte le parti, fuma. Ci fermiamo lungo la costa nei pressi di un “punto informazioni” dove ci sono le terme libere per i piedi. Mettiamo la tenda sotto un albero nel vicino parcheggio come ci consiglia un vecchio hippie che sta lì con il furgone a dipingere e vendere quadri ai turisti.

Mangiamo con i piedi nell’acqua calda e facciamo un giro nel market che vende prodotti tipici. Ci sono cose bellissime e fumettose, biscottini con faccine, alla fine non resistiamo e prendiamo una confezione con tre fette di torta, somiglia alla ciambella.

Poco prima del tramonto il vulcano erutta. Ci sono state circa 700 eruzioni quest’anno.

dolcetti giapponesi

dolcetti e orsetti giapponesi

Qui la mappa del nostro itinerario in Kyushu, da Fukuoka a Nobeoka attraverso Kagoshima.

Commentate e condividete sui social networks se vi va!
Kyushu cicloitinerario parte 1
 

Seguiteci

Stay in touch while we get lost! Follow us on Social Media

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.